• Questo sito contribuisce alla audience di il Messaggero

32.434 visite

Mani gonfie al mattino? Ecco cosa nascondono

Spesso non sappiamo interpretare bene i segnali per capire le differenze tra artrite e artrosi: ecco i 7 sintomi per distinguere tra malattie articolari.

Svegliarsi al mattino  con le mani gonfie è per molti una cosa abbastanza frequente e spesso sottovalutata. Ma  a volte si tratta di un segnale che qualcosa che non va, per ragioni che possono essere trascurabili ma in altri casi invece anche preoccupanti.

Che fare dunque? Come capire  se occorre un controllo più accurato?

Le mani sono tra le parti del corpo più colpite dall’artrosi e dall’artrite, insieme con la colonna vertebrale, l’anca, il ginocchio, il bacino e le dita dei piedi. Spesso non sappiamo interpretare bene i segnali che ci mandano, perché siamo incapaci di comprendere sia le differenze che ci sono tra le due malattie articolari – l’artrosi e l’artrite, appunto – sia i rispettivi sintomi specifici.

 

Leggi anche: Artrosi: attenzione comincia già a 30 anni

 

Cosa sono artrosi ed artrite

L’artrosi è una malattia degenerativa della cartilagine articolare che porta, col tempo, a una sofferenza dell’osso. Prima o poi ne soffriamo tutti, soprattutto  con gli anni che avanzano.

L’artrite è un’infiammazione che aggredisce i tessuti articolari e le ossa, provocandone il progressivo danneggiamento. Ed in tal caso non è detto che con l’età o senza età ne dobbiamo necessariamente soffrire tutti.

Con l’aiuto del professor Giovanni Minisola, direttore dell’Unità operativa complessa di Reumatologia dell’ospedale San Camillo di Roma, proviamo a individuare i principali sintomi delle due malattie alle mani. Per rendere più facile l’individuazione del problema, sulla base dei campanelli di allarme.

 

Leggi anche: Artrosi ed artrite, i 4 sintomi fondamentali

 

I sintomi dell’artrosi delle mani

I 4 principali segnali che l’artrosi ha colpito una o entrambe le mani sono:
1) Il dolore aumenta durante il movimento e si riduce con il riposo; non è presente di notte.
2) La rigidità è presente solo nelle forme moderate e gravi, ma non in quelle lievi. In più, è sempre passeggera: non supera mai i 30 minuti di durata.
3) Il gonfiore è presente solo in alcuni casi.
4) Calore e rossore non sono mai presenti.

 

I sintomi dell’artrite nelle mani

I 4 principali segnali che l’artrite ha colpito una o entrambe le mani sono:
1) Il dolore è indipendente dal movimento ed è presente anche di notte.
2) La rigidità è tipica della mattina e si protrae per almeno un’ora. Migliora con il movimento e riguarda più articolazioni nello stesso tempo.
3) Il gonfiore è presente di solito.
4) Calore e rossore sono presenti, ma dipende da quanto è superficiale l’articolazione interessata dall’artrite.
Ora che abbiamo elencato i sintomi, perché non provate a fare il test sull’artrosi?

 

Sei a rischio artrosi? Scoprilo con IL TEST

 

Antonio Napolitano
Redazione Staibene

I campi con il simbolo * sono obbligatori. Non pubblicheremo il tuo indirizzo email

E' possibile usare questi tags e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

}