• Questo sito contribuisce alla audience di il Messaggero

1.735 visite

Mamme al lavoro: più felici se a tempo pieno

Mamme al lavoro: più felici se a tempo pieno: Optare per l’orario ridotto o rinunciarci danneggerebbe anche la salute

Neo-mamme più contente e in migliori condizioni di salute se riprendono a lavorare a tempo pieno dopo la nascita del loro pargolo, piuttosto che lasciare l’impiego o scegliere di lavorare part time.
Sono più in forma, rivela uno studio di ricercatori statunitensi della Penn State University e dell´ateneo di Akron condotto su 2.540 donne diventate madri tra il 1978 e il 1995, hanno più energia e sono meno a rischio di ammalarsi di depressione.

 

Lo studio
“Lavorare fa bene”, assicura Adrianne French  e lancia un appello alle donne che diventano madri: “Non cedete ai compromessi. Non rinunciate alle vostre ambizioni, agli studi e alla carriera”.
“Il lavoro – spiega l´esperta – migliora la salute fisica e mentale delle donne perché migliora l´autostima e permette di raggiungere degli obiettivi, di mantenere un controllo sulla propria vita e di sentirsi autonome”. Le madri che lavorano non si ´annullano´ nella cura della casa, del marito e dei figli, ma “hanno un luogo in cui esprimere preparazione e competenza, e dove poter ricevere uno per ciò che sanno fare”.

 

Mamme disoccupate, le più fragili
Secondo i risultati dello studio, le donne in condizioni di salute psico-fisica peggiori sono quelle disoccupate non per scelta. “Essere alla ricerca costante di un posto di lavoro, o dover continuamente combattere per non perderlo, ha effetti negativi sulla salute soprattutto mentale, ma anche fisica”, precisa French. Dallo studio emerge anche che il tempo pieno fa meglio alla salute rispetto al part time, probabilmente perché il lavoro a mezza giornata è meno retribuito, meno sicuro e offre minori possibilità di carriera.

Redazione Staibene

I campi con il simbolo * sono obbligatori. Non pubblicheremo il tuo indirizzo email

E' possibile usare questi tags e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

}