• Questo sito contribuisce alla audience di il Messaggero

4 visite

Mal di testa? Attenti anche al “Moment”, troppe pillole con ibuprofene rendono impotenti

Mal di testa? Il farmaco risolve spesso molti guai ma abusarne crea forse piA? problemi di quanti ne risolve.

L’ultima dimostrazione viene da uno studio pubblicato sulA�Journal of Urology che mette sul banco degli imputati un principio attivo diffusissimo e molto utilizzato anche per i bambini denominato Ibuprofene della categoria Fans, presente in molti farmaci come il “Moment” la “Cibalgina Due”, il “Vicks Febbre e dolore”.

Intanto va detto che l’ ibuprofene A? un principio attivo conA�proprietA� analgesiche e antinfiammatorieA�alla base di molti comuni farmaci, anche da banco, della famiglia deiA�FANSA�(antinfiammatori non steroidei).

Ebbene, lo studio ha accertato che l’uso eccessivo di questo principio attivo provoca guai di cui i maschi italiani potrebbero piangere lacrime amare.

 

Leggi anche: Allergia ai farmaci: ecco il modo per scoprirle in tempo

 

Si, perchA? troppo ibuprofene provoca ipogonadismo, ovvero il ridimensionamento della dimensione dei testicoli dai quali proviene la produzione di sperma, e disfunzione erettile che puA? arrivare anche all’impotenza.

Lo studio in questione ha preso in esameA� oltre 80.000 registri medici di uomini tra i 45 e i 69 anni e dopo aver aggiustato i fattori di controllo quali la��etA�, la razza, la��etnia, il fumo, il diabete, la��ipertensione, disturbi cardiaci, colesterolo alto e indice di massa corporea,A� ha concluso cheA� assumere con regolaritA� analgesici ed anti infiammatori della categoria FANSA� aumenta del 140% il rischio di soffrire diA�disfunzione erettile; percentuale che sale addirittura al 240% per chi ne assume tre volte al giorno.

Steven J. Jacobsen, Dottore in Medicina, ricercatore, epidemiologo, autore dello studio e direttore della ricerca per laA�Kaiser Permanent Southern California spiega:A�a�?Abbiamo iniziato lo studio pensando di trovare la��effetto opposto: che i FANS avessero un fattore protettivo contro i disturbi cardiaci, ai quali puA? essere correlata una disfunzione erettilea�?.

Tag:
direzione staibene.it

I campi con il simbolo * sono obbligatori. Non pubblicheremo il tuo indirizzo email

E' possibile usare questi tags e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

}