• Questo sito contribuisce alla audience di il Messaggero

2.763 visite

Lesione del legamento crociato anteriore

La lesione dei legamenti anteriori del ginocchio

È il legamento più usato, che si rompe (e si opera) più di frequente. La sua funzione è di dare stabilità al ginocchio: è un po’ la sua cintura di sicurezza.

Il trauma – Il movimento tipico che porta alla lesione del legamento crociato anteriore (Lca) avviene di solito facendo sport: il piede resta bloccato in una posizione, mentre il ginocchio ruota.

Quando intervenire – Si può condurre una vita normale anche con questo legamento rotto. I criteri per intervenire o meno sono due: l’età (fino a qualche anno fa non si operavano gli over 45, ma ora questa posizione sta cambiando) e le richieste funzionali. I soli sport che si possono praticare con il crociato anteriore lesionato sono il nuoto e la cyclette.

I tempi – L’intervento di ricostruzione avviene in artroscopia e dura meno di un’ora. Già dal giorno dopo si torna in piedi con l’ausilio dei bastoni canadesi e in tutto la degenza è di 3 giorni. Dopo un mese si è autonomi, ma per il ritorno all’attività sportiva occorrono almeno 4-5 mesi di riabilitazione.

Tag:
Redazione Staibene

I campi con il simbolo * sono obbligatori. Non pubblicheremo il tuo indirizzo email

E' possibile usare questi tags e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

}