• Questo sito contribuisce alla audience di il Messaggero

1.264 visite

Le unghie, spie di salute della pelle

Possono essere il primo campanello di allarme della psoriasi. Ecco perché i medici di base non dovrebbero mai sottovalutarle

18 DIC – Dalla salute delle unghie si possono capire molte cose. Dall’aspetto che hanno, in particolare, si possono intuire i primi segnali di una malattia della pelle come la psoriasi. E una diagnosi precoce è sempre la chiave per affrontare al meglio una qualunque patologia.
Una recente indagine GfK Eurisko, per conto di Schering Plough, conferma come i pazienti giungano in ritardo alla corretta diagnosi e alla corretta terapia di una malattia che in Italia colpisce circa 2 milioni di pazienti. “Dermatologi, non trascurate l´unghia”, questo l´appello lanciato da Patrizio Mulas, Direttore dell´Unità operativa di Dermatologia presso l´Ospedale A. Businco di Cagliari e Presidente dell´Associazione Dermatologi Ospedalieri Italiani (ADOI). “Il coinvolgimento ungueale nella malattia psoriasica è frequente – ha dichiarato Mulas – studi statistici riportano percentuali che giungono fino al 50% nei pazienti con psoriasi e fino all´80% nei pazienti con psoriasi artropatica”.
Ma quali sono i segnali che devono preoccupare? “Certamente le piccole depressioni cupoliformi e gli ispessimenti. Le alterazioni del colore della lamina – continua l´esperto – accompagnano spesso lesioni cutanee psoriasiche e talora rappresentano un utile indizio diagnostico nel caso in cui le lesioni cutanee non siano univoche. Spesso poi tali lesioni si accompagnano a dolore e a limitazioni delle attività quotidiane”.
Oggi sappiamo che l´unghia è strutturalmente e funzionalmente collegata al´apparato muscoloscheletrico. Inoltre la sede ungueale risulta difficile da trattare, la guarigione è lenta e le terapie tradizionali spesso dolorose e poco efficaci. È quindi auspicabile una maggiore attenzione: i medici devono includere la valutazione di questa sede nella quotidiana pratica clinica.

Redazione Staibene.it – 2009
Tag:
Redazione Staibene

I campi con il simbolo * sono obbligatori. Non pubblicheremo il tuo indirizzo email

E' possibile usare questi tags e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

}