• Questo sito contribuisce alla audience di il Messaggero

1.178 visite

Le fobie dell’estate: quali sono e come difendersi

Come affrontare paure irrazionali e attacchi di panico, senza rovinare le vacanze

 

Guarire si può: ecco come

“L´attacco di panico”, dice ancora Vinciguerra, “si scatena quando il soggetto si deve confrontare con la sue paure e si ritrova senza difese. In questi casi molte persone arrivano anche a pensare che la loro vita sia messa in grave pericolo. Normalmente la prima reazione è quella di abbandonare il luogo dove è esplosa la fobia, che può essere anche quello della vacanza, ma più di frequente questi soggetti evitano di ritrovarsi di nuovo di fronte alla fonte della fobia. Così se sono i pesci, gli insetti o i ragni a far paura, magari non scapperanno dal luogo delle ferie, ma di sicuro non metteranno più piede dove c´è la possibilità di ritrovare di nuovo questi animali”.

La buona notizia è che dalle fobie si può guarire. “Il primo passo è quello di accettare il problema e non reprimerlo. Poi, con l´aiuto di uno specialista, si può iniziare ad indagare nel vissuto della persona, dove spesso si nascondono le radici di molte fobie”.

 

Leggi anche: Fobie, ecco le 6 più assurde

 

 

Antonio Napolitano
Redazione Staibene

I campi con il simbolo * sono obbligatori. Non pubblicheremo il tuo indirizzo email

E' possibile usare questi tags e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

}