• Questo sito contribuisce alla audience di il Messaggero

1.941 visite

Prevenzione: 10 regole per stare in salute dall’inizio dell’anno

Come attuare la prevenzione più efficace senza troppa fatica

Tenere lontano le malattie, salvaguardare l´organismo dai problemi di salute, difendersi dai tanti fattori che mettono a rischio il nostro corpo giorno dopo giorno. In una parola: la prevenzione, arma regina contro tutte le patologie. Ma come attuarla?

Umberto Tirelli, direttore del Dipartimento di oncologia medica dell´Istituto nazionale tumori di Aviano (Pordenone), propone un Decalogo della salute per il nuovo anno.

1) Non fumare. Se fumi, smetti immediatamente: non è mai troppo tardi, a tutte le età. Ricorda che anche il fumo passivo è cancerogeno, che tutte le droghe fanno male e non esistono droghe leggere.

2) Non abusare dell´alcol. Qualche bicchiere di vino al giorno ai pasti può fare bene, ma non bere mai fuori dai pasti, se non in circostanze particolari. Attenzione all’alcol e ai superalcolici, specie nei giovani e nei giovanissimi. Non bere quando ci si appresta a guidare.

 

Alcol, sai capire se puoi metterti al volante? Scoprilo con IL TEST

 

3) Mantieni il giusto peso controllando l´alimentazione (meno grassi e carne e più frutta e verdura di stagione) e facendo attività fisica (se si è giovani via libera agli sport anche amatoriali e/o alla palestra, altrimenti una camminata a passo veloce di mezz´ora a giorni alterni può essere sufficiente).

4) Al volante sii prudente. Non bere prima di mettersi alla guida, moderare la velocità, non usare il telefonino (evitando anche, se possibile, vivavoce e auricolare), controllare le gomme e i freni, ed essere comunque cortesi con gli altri automobilisti e rispettosi di pedoni. Quando si esce in compagnia adottare il sistema che, a turno, chi guida non beve.

5) Contribuisci a diminuire l’inquinamento, che è dovuto soprattutto ai gas di scarico delle macchine, lasciando il più possibile l´auto a casa, camminando o andando in bicicletta.

6) Non eccedere nell’esposizione al sole o sistemi artificiali per l’abbronzatura, che predispongono ai tumori della pelle (anche potenzialmente mortali come il melanoma).

 

Leggi anche: Lampade UVA, ecco perchè  i giovani rischiano di più

 

 (segue)

 

Redazione Staibene

I campi con il simbolo * sono obbligatori. Non pubblicheremo il tuo indirizzo email

E' possibile usare questi tags e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

}