• Questo sito contribuisce alla audience di il Messaggero

1.618 visite

Lamponi e more salvano dieta e stomaco

Depurano e ti aiutano a dimagrire. Sapevi che ti proteggono dalla gastrite?

Gli amanti di lamponi e more da oggi hanno un motivo in più per aggiungerli alla dieta quotidiana. Il motivo? Oltre che essere ricchi di antiossidanti, come tutti i frutti di bosco del resto, si è scoperto che sono un toccasana anche per lo stomaco.  Un etto e mezzo al giorno è la dose ottimale per spegnere il bruciore di chi soffre di gastrite e ulcera.

La scoperta sulle proprietà di questi piccoli frutti è il risultato di uno studio condotto dai ricercatori dell’università degli Studi di Milano e della Fondazione Edmund Mach di San Michele all’Adige (Trento) e pubblicato sulla rivista "Plos One". Il segreto starebbe in particolari sostanze, gli ellagitannini, che hanno un meccanismo di azione particolare in grado di contrastare l’infiammazione gastrica.

Le ricerche ora stanno proseguendo per verificare le stesse proprietà nella fragola.

Perché i frutti di bosco fanno bene alla dieta

Se volete qualche altro motivo per consumare più spesso i frutti di bosco, eccovi serviti. Occupano i primi posti tra i cibi capaci di fermare il tempo perché ricchi di vitamine A, B1 e B2, ma soprattutto di vitamina C e di sali minerali, in particolare di potassio, essenziali in una corretta alimentazione. Contengono circa il 90% di acqua, il che li rende ideali per reintegrare i liquidi dopo uno sforzo fisico.

Non solo. More, lamponi , mirtilli e ribes contengono antiossidanti e flavonoidi che migliorano la microcircolazione della pelle.

Lampone, diuretico e antinfiammatorio

La caratteristica del lampone sta nel gusto acidulo e dolciastro molto gradito dai consumatori di frutti di bosco. Uno studio giapponese ha scoperto che contiene un enzima "mangiagrassi", il che lo rende ideale nella dieta.

Più energetico degli altri (34 calorie per etto contro i 25 dei mirtilli e i 30 delle fragole), il lampone è utile contro le infiammazioni articolari grazie alla sua azione diuretica, e sa regolarizzare il ciclo mestruale. In più, è ottimo per i diabetici: l´infuso che si prepara con le sue foglie aiuta a contrastare l´iperglicemia.

Non solo, ma è ricco di tante vitamine (B1, B2, C ed E), zuccheri, minerali (potassio, calcio e fosforo), fibre e di acido folico fanno del lampone il più completo tra i frutti di bosco. Il suo potere disintossicante lo rende un valido alleato contro morbillo e varicella.

More, per smaltire l’acido urico

Ricche di fibre, di vitamine C ed E, e di betacarotene, le more sono tra i frutti di bosco più calorici: 100 g apportano infatti 36 calorie. Ottime per chi soffre di infiammazioni articolari o reumatismi, perché aiutano lo smaltimento dell´acido urico che li causa fermandosi nelle articolazioni. Contribuiscono anche a regolarizzare il ciclo mestruale.

Attenzione però. Chi non tollera l´acido acetilsalicilico, rischia di avere problemi anche con le more: contengono infatti salicilato, che nei soggetti sensibili può portare a prurito, orticaria e gonfiori.

Tag:
Antonio Napolitano
Redazione Staibene

I campi con il simbolo * sono obbligatori. Non pubblicheremo il tuo indirizzo email

E' possibile usare questi tags e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

}