• Questo sito contribuisce alla audience di il Messaggero

1.356 visite

La solitudine? Ecco le conseguenze che nessuno ti ha mai detto

La solitudine, essere ma soprattutto sentirsi soli, causa conseguenze profonde sull´individuo Gli effetti sono simili a quelli provocati dallo stress cronico. Ecco perchè.

La solitudine, essere  ma soprattutto sentirsi soli, causa conseguenze profonde sull´individuo. Sia dal punto di vista psicologico, come chiunque può capire. Sia sotto l´aspetto fisico.

Ed è proprio questa la novità che è emersa da uno studio condotto dalla Ohio State University, negli Stati Uniti, e presentato al meeting annuale della Society for Personality and Social Psychology a New Orleans. Secondo i ricercatori americani, la solitudine potrebbe causare infatti un indebolimento del sistema immunitario.

 

Leggi anche: Chi sbadiglia in compagnia…. come scoprire se sei un tipo socievole

 

Lo studio
La solitudine, così come già accade in caso di stress cronico, riduce l´aggressività delle risposte immunitarie dell´organismo. Con il risultato di mettere seriamente a repentaglio la salute dell´individuo troppo solo.

I ricercatori, coordinati da Lisa Jaremka, hanno dimostrato che le persone sole producono un numero maggiore di proteine correlate alla presenza di infiammazioni comuni e croniche collegate a diverse condizioni patologiche come la malattia coronarica, il diabete di tipo 2, l´artrite, il morbo di Alzheimer, la fragilità e il declino delle funzionalità causate dall´invecchiamento.

 

Leggi anche: La solitudine ? ecco quando aumenta la pressione

 

I virus si riattivano
Lo studio ha, in particolare, analizzato la presenza di anticorpi del citomegalovirus nel sangue delle persone più sole e in quello di persone con maggiori relazioni sociali. Nelle prime i livelli di anticorpi erano più elevati che nelle seconde. Ciò dimostra che la solitudine agisce sul sistema immunitario come lo stress cronico, provocando la riattivazione del virus e il conseguente aumento degli anticorpi.

 

Sei una persona socievole? Scoprilo con IL TEST

Redazione Staibene

I campi con il simbolo * sono obbligatori. Non pubblicheremo il tuo indirizzo email

E' possibile usare questi tags e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

}