• Questo sito contribuisce alla audience di il Messaggero

2.383 visite

Secchezza vaginale, come risolvere il problema e ritrovare il sesso

La secchezza vaginale e la carenza di lubrificazione non giova al rapporto sessuale, può dipendete da fattori, fisiologici o mentali. Basta parlarne col ginecologo.

La secchezza vaginale è un problema femminile che rischia di compromettere la salute e la vita sessuale di una donna.

Sbagliato farne un tabù: la carenza di lubrificazione può dipendere da tanti fattori, fisiologici o mentali. Basta parlarne col ginecologo.

Colpisce un’italiana sua tre, pari a 13 milioni di cittadine del nostro Paese: il 30% in età tra i 20 e i 39 anni, il 40% tra i 40 e i 49 anni (dati Associazione ostetrici ginecologi ospedalieri italiani, Aogoi).

Ma in che cosa consiste esattamente questo problema? Come si presenta e come si può contrastare?

 

Leggi anche: Sesso over 50, spesso migliora. Istruzioni per l’uso

 

Vita sessuale e protezione dalle infezioni

 

“La secchezza vaginale è la mancanza di naturale lubrificazione”, spiega il professor Antonio Chiantera, segretario nazionale dell’Aogoi. “Può essere dovuta alla scarsa produzione di estrogeni (in questo caso si parla di vaginite atrofica) o a un´infezione vaginale (vaginosi, di solito di origine batterica). Le conseguenze sono notevoli, sia a livello pratico nella vita quotidiana, che fisiologico. Infatti la naturale lubrificazione permette lo svolgimento di una soddisfacente vita sessuale e aiuta a proteggere dall´insorgenza di infezioni fungine e batteriche”.

 

 

Leggi anche: 7 regole per un’igiene intima perfetta 

 

Mancanza di desiderio sessuale

Nel corso della vita di una donna si verificano innumerevoli cambiamenti fisici, spesso accompagnati da altrettanti stati d´animo molto intimi, complessi e coinvolgenti che si possono riflettere sul proprio benessere. “Ma le donne tendono a ricondurre tutto alla mancanza di desiderio sessuale”, spiega il professor Carlo Maria Stigliano, direttore della Ginecologia preventiva e dei consultori familiari della Asl di Castrovillari (Cosenza).

 

 

Leggi anche: I 12 killer del desiderio sessuale femminile

 

“Al contrario, è fondamentale spiegare le varie condizioni che possono incidere sulle transitorie carenze di lubrificazione affinché un cambiamento naturale non venga considerato un tabù. Chi soffre di secchezza vaginale spesso non sa da cosa dipenda ed è molto riluttante a parlarne con il proprio partner, con il medico o il farmacista, con un grande senso di inadeguatezza”. E invece dovrebbe, perché oggi sono disponibili rimedi che possono incidere significativamente sul benessere generale della persona e aiutarla a recuperare la propria femminilità.

 

Leggi anche: Come affrontare i rapporti sessuali dolorosi

 

Antonio Napolitano
Redazione Staibene

I campi con il simbolo * sono obbligatori. Non pubblicheremo il tuo indirizzo email

E' possibile usare questi tags e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

}