• Questo sito contribuisce alla audience di il Messaggero

961 visite

La forma del cuore rivela il suo stato di salute

Studio italiano: se assomiglia a un’ellisse, sta bene. Se ricorda una sfera, sono più probabili problemi di funzionalità 

29 MAR – Lo stato di forma del cuore si vede dalla sua geometria: se ricorda un´ellisse, le probabilità  che sia in buona salute e piena funzionalità  sono alte. Se è più vicino a una sfera, non si possono escludere pericoli in arrivo. A collegare l´efficienza del muscolo cardiaco alle sue sembianze è stato per la prima volta uno studio italiano, realizzato dall´università  “La Sapienza” di Roma, e presentato al Congresso dell´American College of Cardiology di Chicago. “Utilizzando l´ecocardiografo a 3D, strumento di ultima generazione che consente di scattare una ´fotografia´ tridimensionale del cuore”, ha spiegato Francesco Fedele, presidente della Società  italiana di cardiologia, “si è visto che la forma, cioè la geometria del cuore, e non solo il suo volume, risulta un parametro fondamentale per la prognosi. La forma influenza insomma la funzionalità  del cuore stesso”.
Si tratta di un nuovo, importante parametro che permetterà  ai cardiologi di monitorare con più attenzione la salute del cuore. Tramite un esame non invasivo e dunque ripetibile.

Redazione Staibene.it – 2008
Redazione Staibene

I campi con il simbolo * sono obbligatori. Non pubblicheremo il tuo indirizzo email

E' possibile usare questi tags e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

}