• Questo sito contribuisce alla audience di il Messaggero

4.784 visite

La ninfomania

La ninfomania è una deviazione sessuale che spinge la donna alla continua ricerca di partner con cui soddisfare i suoi insaziabili bisogni sessuali

La ninfomania

Nell’immaginario collettivo maschile, la ninfomane è il massimo che un uomo possa desiderare: una donna che pensa solo a fare sesso, quanto più spesso possibile, per raggiungere continuamente l’orgasmo. Senza curarsi troppo di coinvolgimenti sentimentali. Volendone dare una definizione molto superficiale e incompleta, in effetti più o meno ci siamo.

Se invece vogliamo capire meglio che cosa sia, quali implicazioni psicofisiche abbia e da dove derivi la ninfomania, è il caso di approfondire. Senza fermarsi insomma agli stereotipi, che sono quasi sempre inesatti, fallaci e fuorvianti.

 

Che cos’è la ninfomania

Ninfomania deriva dalle Ninfe, le mitiche figure dell’antichità greca che personificavano la natura ed erano fanciulle bellissime pervase da uno smodato desiderio di fare l’amore. La ninfomania è una deviazione sessuale (in termini medici, una parafilia) che spinge la donna alla continua ricerca di partner con cui soddisfare i suoi insaziabili bisogni sessuali. È un desiderio ossessivo e persistente di ripetere l’atto sessuale, ma non è tanto l’aspetto quantitativo a caratterizzarla (non è cioè ninfomane la donna che ha tanti rapporti sessuali, ripetuti e frequenti), ma quello qualitativo, vale a dire l’appagamento che raggiunge.

È l’aspetto di insaziabilità che qualifica la ninfomania come tale. La frequenza dei rapporti non ha nessuna rilevanza ai fini della determinazione di questa deviazione sessuale: basta che la donna sia soddisfatta e che tale condizione le consenta di sviluppare ulteriore energia e volontà da impiegare in attività non sessuali. Se, al contrario, nonostante l´alto numero di rapporti con partner diversi, essa non raggiunge l’orgasmo, o l’orgasmo la lascia insoddisfatta, si è in presenza di un fenomeno patologico.

La ninfomane passa freneticamente da un uomo all’altro alla disperata ricerca del piacere erotico e nell’illusione che il motivo della sua insoddisfazione sia dovuto soprattutto al partner.

SAI SODDISFARE IL TUO PARTNER? SCOPRILO CON IL TEST

La ninfomania non è neanche una forma di promiscuità nel senso proprio del termine. Infatti la ninfomane non è alla ricerca di varietà, ma di soddisfacimento.

 

Rapporti impersonali e freddi

Non vanno neanche confuse con la ninfomania, che ha motivi psichici, le disfunzioni fisiologiche o organiche che possono portare a un’ipersessualità. La ninfomane, totalmente disinibita nei confronti del sesso, ha rapporti sessuali impersonali e freddi nonostante il furore con cui vengono consumati. Più che ipersessuale, la ninfomane (spesso anorgasmica) è considerata da alcuni un’iposessuale insoddisfatta.

A LETTO SEI REPRESSO O DISINIBITO? FAI IL TEST

 

I casi più gravi

Oltre a costituire un disturbo della personalità, la ninfomania pu insorgere in certe sindromi schizofreniche oppure sotto l’effetto di droghe. Nelle forme gravi, il desiderio del rapporto sessuale sovrasta e travolge tutte le idee e i valori morali della persona, dirigendo la sua mente solo verso il soddisfacimento dell´impulso sessuale. Nella forma cosiddetta “platonica”, invece, il desiderio del coito, o del contatto fisico, è tutto psichico, basato cioè sull´immaginazione senza arrivare a soddisfarlo.

Antonio Napolitano
Redazione Staibene

I campi con il simbolo * sono obbligatori. Non pubblicheremo il tuo indirizzo email

E' possibile usare questi tags e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

}