• Questo sito contribuisce alla audience di il Messaggero

6.336 visite

Pericoli in casa? La cucina al primo posto

Le quattro pareti domestiche,  che tutti noi consideriamo il luogo più sicuro, il rifugio che ci ripara da ogni insidia, sono in realtà  un vero e proprio festival dei pericoli in casa  ai oprimi posti tra  le emergenze riscontrate dalle strutture di pronto soccorso ospedaliere.

Quali sono gli ambienti della casa che mettono più a rischio la salute? E per quale motivo? Quali precauzioni prendere per non farsi male?

Lo abbiamo chiesto a Stefano Ottolini, aiuto di Pronto Soccorso dell’Istituto clinico Humanitas di Milano.

 

Nella sua esperienza quali sono i luoghi meno sicuri della casa in cui si verificano più frequentemente gli incidenti?


“La stanza sicuramente più a rischio è la cucina, perché chi vive in casa vi passa gran parte del tempo e poi perché vi si trovano in genere utensili, attrezzi, apparecchiature che sono in genere pericolosi”.

 

Leggi anche: Pericoli in casa: Il bagno regno dell’acqua e del pericolo

 

Ci faccia qualche esempio…


“I fornelli della cucina a gas con cui ci si scotta, i coltelli con cui ci si taglia, l’anta della dispensa contro cui si va a sbattere con la testa e via dicendo…”.

 

Quali sono i traumi che riscontrate più spesso al Pronto Soccorso?

“Nella nostra casistica l’incidente domestico in assoluto più frequente è la caduta. In genere perché si inciampa nel tappeto o perché si scivola sul pavimento bagnato oppure perché si sale su sedie o scalette traballanti per cambiare una lampadina o spolverare i libri nella libreria.
Al secondo posto metterei le ustioni con l’acqua bollente, o il forno, al terzo i tagli con coltelli, forbici, oppure folgorazioni con prese e spine non a norma”.

 

Oltre la cucina qual sono le altre stanze della casa più a rischio di infortuni?
“Il bagno perché negli ultimi tempi sono per la maggior parte di piccole dimensioni, per cui è facile inciampare, si può scivolare nella vasca oppure battere la testa contro il lavandino.
Anche il salotto, registra incidenti perché è una stanza abbastanza vissuta. Si può inciampare nel tappeto, dare una testata alla libreria oppure si può prendere la scossa perhé si fa un uso non attento della presa a cui sono allacciati televisore, decoder, videoregistratore e stereo”.

 

 

Leggi anche: Pericoli in casa? I rischi in camera da letto

Tag:
Redazione Staibene

I campi con il simbolo * sono obbligatori. Non pubblicheremo il tuo indirizzo email

E' possibile usare questi tags e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

}