• Questo sito contribuisce alla audience di il Messaggero

2.443 visite

Infiammazione cronica? 5 armi contro il “killer” silenzioso

….40 paesi, l’inquinamento ambientale ed atmosferico è causa di una morte ogni 6 , scatenando malattie cardiovascolari e respiratorie ma anche tumori. Il fumo è l’artefice principale, ma esiste una relazione ben nota tra smog e infiammazione dei polmoni e il cancro ‘ osserva Roberto Boffi, responsabile del reparto pneumologia dell’Istituto Nazionale dei Tumori di Milano.

Dunque, occorre consumare frutta e verdura, frutta fresca per la ricchezza di antiossidanti ed evitare l’iperventilazione in condizioni esterne inquinate. Per esempio, ciA? che si vede nelle metropoli molto spesso – e persone che corrono in mezzo al traffico – è quanto di più dannoso possa essere fatto, perchè la corsa allarga gli alveoli polmonari che catturano più aria, accaparrandosi perA? non l’ossigeno e l’aria pura, ma le polveri sottili e l’anidride carbonica. Ovvero il peggio di ciA? che circola nell’aria. Evitare dunque di correre nel traffico o, se non ci sono alternative, utilizzare le mascherine che riportano la sigla EN149 che possono montare 3 tipi di filtri con le seguenti sigle: FFP1, FFP2,FFP3. Mascherine diverse rischiano di non filtrare le sostanze inquinanti.

 

Leggi anche: Inquinamento? C’è anche al chiuso

Tag:
Bruno Costi

Direttore Responsabile Staibene.it

I campi con il simbolo * sono obbligatori. Non pubblicheremo il tuo indirizzo email

E' possibile usare questi tags e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

}