• Questo sito contribuisce alla audience di il Messaggero

2.334 visite

In vacanza con gli animali? le regole per noi e per lui

Come regolarsi se si viaggia con cani o gatti al seguito

in vacanza con gli animali
Due anni fa l’avete lasciato a quei vostri amici che hanno la casa con il giardino. La scorsa estate avete speso un patrimonio per affidarlo a una pensione. Quest’anno, però, andrà diversamente: farete di tutto perché il vostro cane venga con voi in vacanza. Ma siete sicuri di sapere tutto quello che vi serve per non andare incontro a delusioni o, peggio ancora, multe?
Le strutture attrezzate
Fino a poco tempo fa, passare le ferie in compagnia di cani o gatti era spesso un sogno destinato a infrangersi contro i mille divieti previsti dalla legge. Ultimamente, però, le cose stanno cambiando in meglio: sempre più stabilimenti balneari, alberghi e agriturismi si stanno attrezzando per ospitare gli animali domestici. Del resto non potevano fare altrimenti, vista il continuo crescere della richiesta di accogliere cani e gatti nelle località di villeggiatura. Una famiglia italiana su tre ha infatti un Fido o un Fuffi in casa.
Fino a oggi, le spiagge che prevedono spazi ad hoc per i nostri amici a quattro zampe sono 66, gli alberghi 3.500, gli agriturismi oltre 5.000. Prima di prenotare la vacanza, è consigliabile quindi verificare se la struttura a cui ci siamo rivolti faccia parte di questo elenco. Le liste complete sono facilmente reperibili su Internet.
Rispettare le regole
Di solito, anche gli stabilimenti non attrezzati tendono ad accettare animali, ma bisogna sempre tenere presente che l’ingresso del vostro cane (o gatto) non è un diritto: i proprietari delle strutture non sono insomma tenuti a dire per forza “sì”. Se non altro, per una forma di rispetto nei confronti degli altri clienti. A proposito: proprio per evitare problemi con i vicini d’ombrellone, tenete Fido all’ombra, al guinzaglio e con la museruola, ricordandovi di bagnarlo e farlo bere spesso per rinfrescarlo. Fondamentale, poi, il rispetto delle normali regole di convivenza: fate in modo che non disturbi abbaiando. E raccogliete sempre i bisogni: se non altro, perché rischiate multe molto salate.
Anche quest’anno, l’Associazione nazionale dei medici veterinari italiani (Anmvi) aderisce all’iniziativa Fido Park, promossa da Autogrill. Fino al 26 agosto, in 16 punti di ristoro Autogrill di tutta la penisola sarà possibile ricevere nei weekend, dalle 12.30 alle 14.30, l’assistenza e la consulenza di un veterinario per prevenire stress da viaggio e colpi di calore o consigli utili su come comportarsi con gli animali nei luoghi di vacanza.
Le aree sono state pensate apposta per consentire la sosta degli animali da compagnia, con cucce e aree di agility dotate di acqua corrente e distributore di paletta. Nel caso in cui l’animale dovesse avere problemi di salute, verrebbe subito indirizzato alla struttura veterinaria territorialmente più vicina.
Sai rigenerarti in vacanza? Scoprilo con IL TEST
Tag:
Antonio Napolitano
Redazione Staibene

I campi con il simbolo * sono obbligatori. Non pubblicheremo il tuo indirizzo email

E' possibile usare questi tags e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

}