• Questo sito contribuisce alla audience di il Messaggero

901 visite

Imparare una lingua, ecco l’età giusta per farlo

Così l’apprendimento modifica la struttura del cervello

Ora che imparare una seconda lingua – meglio ancora una terza – viene considerato da tutti i genitori come una necessità fondamentale, a tutte le età, diventa importante capire qual è il momento più giusto per farlo. Se cioè bisogna fare in modo di cominciare prima possibile oppure vale la pena aspettare un po’. E se è proprio vero che, superata una certa soglia anagrafica, il cervello faccia fatica ad apprendere una lingua diversa da quella considerata “madre”.

Ma se la preoccupazione dei genitori è capire l’età giusta per insegnare ai figli una seconda lingua, non meno importante è capire se c’è un’età giusta anche per i genitori, o se l’impresa di padroneggiare una seconda lingua dopo i  40 anni è da considerare fatica così forte che è meglio rinunciarci.

Ebbene i risultati di due studi  ci incoraggiano sia nel primo che nel secondo caso. Ecco perchè.

 

Leggi anche: Imparare una lingua da adulto: i 10 vantaggi che i bambini non hanno

 

 

 Imparare da piccoli  sfruttando il cervello in evoluzione
Da decenni gli studiosi lavorano sull’argomento. L’ultima ricerca in ordine di tempo è uno studio congiunto delle università McGill (Canada) e Oxford (Gran Bretagna), che è stato pubblicato sulla rivista scientifica “Brain and Language”. Stando ai risultati dei questo lavoro, imparare una lingua straniera lascia il segno sul cervello. L’apprendimento di un secondo idioma, infatti, ha effetti sulla struttura cerebrale ed è determinate l’età in cui i bambini imparano.

Con un apprendimento molto precoce, infatti, lo sviluppo dell’organo è normale e uniforme. Se invece avviene più tardi – nei piccoli che già dominano bene la propria lingua – la struttura cerebrale si modifica: vengono infatti stimolate la crescita dei neuroni e delle loro connessioni.

 

Come sta la tua memoria? Scoprilo con IL TEST

Redazione Staibene

I campi con il simbolo * sono obbligatori. Non pubblicheremo il tuo indirizzo email

E' possibile usare questi tags e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

}