• Questo sito contribuisce alla audience di il Messaggero

VIDEO – Il tuo patner è immaturo? Ecco la cura in 7 mosse

La sindrome di Peter Pan, gli eterni bambinoni che non vogliono crescere nemmeno a 40 anni, colpisce più uomini che donne. Ecco i 4 segnali per riconoscere l’immaturo e la cura in 7 mosse

Avete presente quell’eterno bambinone che anche a 40 anni non ne vuol sapere di crescere? O più raramente, quella ex ragazza ormai pienamente donna, che si sente ancora adolescente e si comporta come tale?
Stiamo parlando della cosiddetta sindrome di Peter Pan, quella degli eterni bamboccioni, narcisi che pensano solo a se stessi.
I segni per riconoscere l’immaturo sono 4:

  • vuole solo divertirsi;
  • è appassionato di giochi per ragazzi;
  • figge di fronte alle difficoltà;
  • cerca sempre qualcuno che si prenda cura di lui

Può anche darsi che per un po’ vi diverta. Ma se volete costruire un progetto di vita, di coppia, o di lavoro, con lui è molto difficile perché per l’immaturo la vita ha un senso solo se non gli crea problemi.
Gli psicologi dicono che non è una malattia ma che può diventarlo. Il compito di farli crescere è di chi sta loro vicino con una strategia  di dialogo intenso in 7 mosse.

  1. Renderli consapevoli che esiste un problema.
  2. Porgli dei limiti.
  3. Respingerli quando vi colpevolizzano dei loro errori.
  4. Non seguirli nel loro ritmo infantile.
  5. Non risolvergli i problemi.
  6. Mostragli i  loro errori.

E Se tutto questo non basta,  non resta  che la terapia psicologica.

Antonio Napolitano
Redazione Staibene

I campi con il simbolo * sono obbligatori. Non pubblicheremo il tuo indirizzo email

E' possibile usare questi tags e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

}