• Questo sito contribuisce alla audience di il Messaggero

1.804 visite

Pasto fuori casa: come capire se il tuo Bar è pulito

Consigli per verificare se la tua pausa pranzo è al sicuro da intossicazioni alimentari

Il bar che frequentiamo ogni giorno o quello dove entriamo la prima volta  è molto spesso il luogo del nostro pasto fuori casa.

Ma siamo sicuri che segua tutte le norme di igiene richieste dalla legge e ti consente di stare tranquillo dal punto di vista della salute?

Come fare a capire se possiamo consumare un panino o un’insalata senza mettere a rischio la salute?

Il primo consiglio che è decisamente semplice da seguire consiste nel dare semplicemente una prima occhiata sommaria. Già così si potrà trarne una prima impressione.

Poi soffermatevi ad osservare quello che magari fino ad oggi non avete preso in considerazione e verificate questi aspetti:

 

  • la pulizia generale dei locali (pareti, porte, ecc);
  • la pulizia dei pavimenti;
  • la pulizia dei servizi igienici;
  • l’ordine;
  • lo stato generale degli arredi;
  • la pulizia delle tovaglie;
  • la pulizia di piatti, posate e bicchieri.

Se non siete ancora convinti, guardate con più attenzione il pavimento. Questo deve essere liscio, lavabile e inclinato verso un tombino che abbia una griglia per lo scarico; anche le pareti dovranno essere lisce, lavabili e disinfettabili fino ad un altezza di 2 metri da terra.

Se all’interno ci sono vapori e odori forti, significa che la cappa di aspirazione non svolge il suo compito.

Il rischio? Di uscire fuori con gli abiti intrisi di odori di cucina.

 

Leggi anche: Pasto fuori casa: i consigli del nutrizionista per il pasto più giusto

 

Il servizio fa la differenza

Ma non è tutto. C’è qualcosa anche nel servizio che svela se l’igiene regna sovrana….

(Segue)

Redazione Staibene

I campi con il simbolo * sono obbligatori. Non pubblicheremo il tuo indirizzo email

E' possibile usare questi tags e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

}