• Questo sito contribuisce alla audience di il Messaggero

1.309 visite

Il linguaggio della seduzione – Toccare a lungo l’interlocutore

E’ un segnale di attrazione, pur se mascherato

toccare a lungo l'interlocutore

Come viene eseguito

L’interlocutore viene toccato con un pretesto, come aggiustargli il nodo della cravatta, levargli un peluzzo di dosso ecc. Il contatto viene mantenuto più a lungo del normale. Oppure, un individuo sfiora l’altro, toccandogli il ginocchio con il proprio; ancora, può toccare l’altro troppo frequentemente sempre con lo stesso pretesto.

Quando possiamo osservarlo

Quando un individuo prova forte attrazione per l’altro ma è inibito dal mostrarlo troppo apertamente.

Che cosa significa

Alla stregua di uno sguardo prolungato, toccare l’altro più a lungo del solito o con eccessiva frequenza, ma in modo apparentemente casuale, è un segnale di attrazione, pur se mascherato.

Tag:
Antonio Napolitano
Redazione Staibene

I campi con il simbolo * sono obbligatori. Non pubblicheremo il tuo indirizzo email

E' possibile usare questi tags e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

}