• Questo sito contribuisce alla audience di il Messaggero

593 visite

Il linguaggio dei gesti – Espellere il fumo della sigaretta

Si tratta di una forma mascherata dello sbuffare

espellere il fumo della sigaretta

Come viene eseguito

Dopo aver inalato il fumo, l’individuo lo esala con una rapida e violenta espulsione. Spesso questo gesto è accompagnato da un’espressione di disprezzo, scetticismo o collera.

Quando possiamo osservarlo

In occasione di una conversazione in cui l’individuo – che ovviamente stia fumando – emette il fumo in relazione a uno specifico argomento.

Che cosa significa

Si tratta di una forma mascherata dello sbuffare; gesto che, attraverso l’espulsione dell’aria, può esprimere sia un impulso ad aggredire (come il soffiare rabbioso dei gatti) sia l’espulsione di una cosa sgradevole, che originariamente era un odore ma, con il tempo, lo stesso comportamento è stato esteso a qualsiasi cosa, parola, argomento o azione provochi un senso di nausea, disgusto o disprezzo.

Tag:
Redazione Staibene

I campi con il simbolo * sono obbligatori. Non pubblicheremo il tuo indirizzo email

E' possibile usare questi tags e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

}