• Questo sito contribuisce alla audience di il Messaggero

646 visite

Igiene orale dopo pranzo: chewing gum e mele

Sono due i fattori che aumentano i rischi di carie:

  • I residui di cibo che rimangono negli interstizi, cioè tra un dente e l´altro: vengono aggrediti dai batteri, fermentano e causano un pericoloso innalzamento dell´acidità  della bocca.
  • La forza di adesione degli alimenti: i cibi che tendono a rimanere attaccati ai denti allungano il periodo di contatto con i batteri. Quindi, soprattutto se non potete usare subito dentifricio e spazzolino, evitate i formaggi molli, la pasta al forno e le tartine.

Se siete fuori casa, portate sempre con voi uno spazzolino da viaggio. Se però non potete usarlo, masticate un chewing gum, facendo attenzione a sceglierlo senza zucchero. In alternativa, mangiate a fine pasto due spicchi di mela con la buccia. E masticateli lentamente: vi aiuteranno a eliminare i residui di cibo tra i denti.

Se nel pomeriggio siete abituati a mangiare uno snack, fate attenzione a quale scegliere. Occhio a dolci e caramelle: lo zucchero di questi alimenti è più cariogeno rispetto a una bevanda zuccherata perché rimane a lungo a contatto con i denti. Un succo di frutta vi farà  passare la voglia di dolce. Anche qui però fate attenzione, perché soprattutto, gli agrumi possono provocare danni al vostro sorriso.

Tenete presente, poi, che se mangiate una fetta di torta o un gelato e poi aspettate la cena senza concedervi altri snack, farete senz´altro meno danni che sbocconcellando di continuo dolcetti.

Se prevedete di cenare al ristorante, puntate sugli alimenti "duri": costringono a masticare a lungo e aiutano la saliva nella pulizia della bocca. Sì ai cibi ricchi di fibre: pane e pasta integrali, verdure crude più sode (sedano, carote, carciofi). A fine pasto, una bella fetta di formaggio duro come il parmigiano. A proposito: sapevate che la caseina contenuta nei formaggi è un ottimo anticarie?

Antonio Napolitano
Redazione Staibene

I campi con il simbolo * sono obbligatori. Non pubblicheremo il tuo indirizzo email

E' possibile usare questi tags e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

}