• Questo sito contribuisce alla audience di il Messaggero

1.342 visite

Ecco il manuale della cena erotica

Le ricette ok per riaccendere la passione e aiutare la fertilità

Antipasto: mousse a base granchio e avocado. Primo piatto: “farfalle nello stomaco”, con tanto zafferano. Per secondo: “intriganti scaloppine” spolverate di tartufo. Come dolce: “baci di cioccolato”. Il menu della cena erotica ideale arriva dalla Società italiana di ginecologia e ostetricia (Sigo), secondo cui la tavola è un ottimo modo per stimolare il desiderio con un occhio alla salvaguardia della fertilità. Fanno parte del libro “Cibo e sesso” realizzato dalla Sigo, per spiegare come sia possibile accendere la passione e salvaguardare la fertilità.

I cibi erotici e quelli anti erotici

Tra gli alimenti “hot”, oltre a peperoncino e molluschi, raccomandati gli asparagi, la rucola, i fichi, il miele. Da bocciare invece i troppi conservanti, gli zuccheri raffinati e i grassi saturi. Ma occhio anche ad alcol e caffè e soprattutto alle dosi: l´eccessiva quantità stronca l´eros. Leggi anche : Le ricette dell’amore

Così come il fast food: “Gli alimenti conservati e mangiare troppo velocemente provocano un´intensa eccitazione cerebrale”, spiega la professoressa Alessandra Graziottin, direttore del Centro di Ginecologia e Sessuologia Medica del San Raffaele Resnati di Milano, “che però è paradossalmente dannosa per la libido: aumenta infatti l´irritabilità. Non a caso oggi si assiste a un fenomeno nuovo, l´ansia da prestazione femminile: ne soffre l´11% delle donne sessualmente attive. Attenzione quindi non solo a cosa si mangia ma anche a come”.

La dieta influisce sulla fertilità

Esiste un grande interesse per le virtù afrodisiache degli alimenti, scarsissimo invece per le implicazioni della dieta sulla salute, in particolare quella riproduttiva. In base a un sondaggio della Sigo, ben il 73% sottovaluta il rapporto tra alimentazione ed eros. Allo stesso modo, sono poco considerati altri fattori favorenti, come il sonno o la pillola contraccettiva: appena il 15% la ritiene alleata per la maternità futura, solo una su cinque (21%) “amica” della passione.

Leggi anche : Cibi afrodisiaci: la guida definitiva

“La contraccezione sicura è invece determinante per mantenere protetto e funzionante nel tempo il nostro apparato riproduttivo”, spiega il professor Giorgio Vittori, presidente della Sigo, “così come la corretta dieta. I disturbi alimentari sono presenti nel 7,6% delle pazienti sub-fertili e nel 58% delle donne che presentano amenorrea o mancata ovulazione”.

Leggi anche : Sesso, come trasgrediscono le donne

Redazione Staibene

I campi con il simbolo * sono obbligatori. Non pubblicheremo il tuo indirizzo email

E' possibile usare questi tags e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

}