• Questo sito contribuisce alla audience di il Messaggero

2.711 visite

Ictus, il modo più semplice per scoprire se sei a rischio

Ecco quelli che espongono a trombi e attacchi cardiaci

C’è un modo, semplice, immediato  per  sapere se corriamo il rischio di avere un ictus?  Il modo c’è , asta una semplice analisi del sangue. Lo ha scoperto un´équipe di ricercatori americani dell´università di Harvard (negli Usa). Ma vediamo  di ceh si tratta

 

 

Conoscere il gruppo sanguigno

 

Dite la verità, probabilmente anche voi siete tra quelli che non conoscono il proprio gruppo sanguigno. Non siete una minoranza, anzi: molto spesso il fatto di sapere quale tipo di sangue scorra nel nostro corpo è considerata un´informazione tutto sommato trascurabile. E invece è importantissimo, fondamentale. Sia in situazioni di emergenza, sia dal punto di vista della prevenzione.
Non ci credete? Facciamo un esempio: esistono gruppi sanguigni che espongono di più al rischio di avere un ictus. Lo ha scoperto un´équipe di ricercatori americani dell´università di Harvard (negli Usa), secondo cui chi ha un sangue appartenente al gruppo di tipo AB e le donne che hanno invece il gruppo B corrono molti più pericoli rispetto a chi ha sangue di altri gruppi.

 

 

Leggi anche: I 6 campanelli d’allarme che preannunciano l’Ictus

 

Gruppo sanguigno e malattie croniche
Il rischio di incorrere in un ictus per le persone con questi tipi di gruppo sanguigno è superiore del 26% (per chi ha il tipo AB) e del 15% (per le donne con il gruppo di tipo B), in particolare rispetto a coloro che hanno il sangue di tipo O, che risultano invece più protette dal pericolo.
“C´è una crescente evidenza che il gruppo sanguigno possa influenzare il rischio di malattie croniche”, ha spiegato Joann Manson, che ha coordinato lo studio presentato durante la sessione scientifica dell´American Heart Association e che ha preso in esame 90 mila persone nell´arco di 20 anni.

 

Sai riconoscere  i segnali di un ictus imminente? Scoprilo con IL TEST

 

Tag:
Redazione Staibene

I campi con il simbolo * sono obbligatori. Non pubblicheremo il tuo indirizzo email

E' possibile usare questi tags e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

}