• Questo sito contribuisce alla audience di il Messaggero

821 visite

I semi contro il gonfiore

Se il gonfiore ti perseguita,  probabilmente sai già che la causa è nello stile di vita disordinato o stressato che segui e  nelle cattive abitudini alimentari.

Ma ci sono anche coadiuvanti che possono favorire il tuo benessere. Li ha confezionati madre natura e sono tutti raggruppati sotto il comune denominatore dei semi vegetali. Ecco quali.

 

Leggi anche: Gonfiore, alt! Stop alla ritenzione idrica

 

L´aneto: dal caratteristico sapore aromatico si trova sia fresco che secco. I  semi svolgono  un´azione antifermentativa e digestiva e sono utilizzati per rinfrescare l´alito. E utile anche contro il singhiozzo e per stimolare la produzione del latte nelle mamme.

L´anice: i suoi semi stimolano ´appetito e la digestione, contribuiscono ad eliminare i gas intestinali, attenuano i dolori dovuti a coliche intestinali e calmano la tosse. La tisana di semi è un´ottima bevanda digestiva e rilassante.
L´anice è ricco di mucillagini, utili per il transito intestinale e di  flavonoidi che hanno un´azioneantiossidante e antinfiammatoria.
In cucina li si aggiunge a latte, pane, olive, frutta e dolci

Il coriandolo: è la spezia fondamentale della cucina mediorientale. I suoi semi svolgono un´azione digestiva e hanno un´azione antifermentativa. Sono indicati per chi soffre di colon irritabile dovuto a stress.
In cucina: si usa per tisane insieme a finocchio e anice.

Il finocchio: è utilizzato in caso di difficoltà digestive, aerofagia e gonfiori, perché calmano i dolori addominali. I semi vengono anche utilizzati per combattere la stipsi. Per il suo contenuto di potassio aiuta il funzionamento dei muscoli e la diuresi: favorisce l´eliminazione dei liquidi, e per questo è impiegata per combattere la cellulite.

Il cumino:  contengono flavonoidi  e per il contenuto di mucillagini è indicato in casi di gas intestinali, dolori addominali, digestione difficile e diarrea. L´ infuso di semi si può usare per combattere la flatulenza e l´alito cattivo.

 

Leggi anche: Gonfi senza un perchè? Il nutrizionista spiega la dieta- anti gonfiore

Redazione Staibene

I campi con il simbolo * sono obbligatori. Non pubblicheremo il tuo indirizzo email

E' possibile usare questi tags e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

}