• Questo sito contribuisce alla audience di il Messaggero

1.450 visite

Stipsi e stitichezza, i 7 segreti per diventare regolari

Le regole della prevenzione

In tutti gli altri casi, invece, basterà seguire delle semplici regole di sano stile di vita. Ecco quelle più efficaci.

L’alimentazione: limitare i grassi e puntare su frutta, verdura e pane integrale, cominciando da quando si è giovani. Ricordarsi di assumere circa 30 g al giorno di fibre, che si trovano nei cereali integrali, nella crusca, nei legumi, nella frutta fresca e nella verdura. Non assumere le fibre tutte insieme, ma distribuirle nel corso della giornata. Per esempio: mangiare cereali la mattina, una mela a metà mattinata, pasta a pranzo, verdura o insalata a cena, legumi quando si può. Mangiare ogni mattina yogurt con fermenti vivi. Evitare spuntini veloci o in piedi. Evitare cibi troppo salati o troppo speziati, che assorbono grande quantità di acqua. Non esagerare con caffA?, cioccolata e tA?. Limitare, per quanto possibile, latte e latticini, che fermentano e producono gas, che alterano la mobilità dell’intestino impedendo l’evacuazione regolare delle feci. Iniziare la giornata con una bevanda calda, che attiva il riflesso viscerale e stimola l’intestino.

L’acqua: almeno un litro e mezzo al giorno e preferibilmente ricca di bicarbonato di calcio. Insieme ai residui di frutta e verdura fa sà che il volume delle feci sia sufficiente per mettere in moto l’intestino.

 

Leggi anche: Cosa mette a rischio l’equilibrio intestinale

Antonio Napolitano
Redazione Staibene

I campi con il simbolo * sono obbligatori. Non pubblicheremo il tuo indirizzo email

E' possibile usare questi tags e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

}