• Questo sito contribuisce alla audience di il Messaggero

3.365 visite

I figli dei divorziati? Il problema emerge da adulti

I figli dei genitori divorziati se geneticamente predisposti, da adulti subiranno le conseguenze dei traumi causati dalla separazione dei genitori. Ecco perchè.

genitori

I figli dei divorziati hanno più probabilità di ammalarsi da adulti di attacchi di panico se vivono gravi esperienze di distacco dai genitori (come la morte di uno dei due o la separazione), e se sono geneticamente predisposti.

Lo rivela uno studio realizzato dall´Università Vita-Salute San Raffaele di Milano e dall´Istituto Scientifico Universitario San Raffaele in collaborazione con il Norwegian Institute of Public Health, il Queensland Institute of Medical Research di Brisbane (Australia) e il Virginia Institute of Psychiatry di Richmond (Usa).

L’indagine è stata condotta su circa 700 gemelli del Registro Nazionale Norvegese. Gli studiosi hanno prima cercato di ricostruire la storia di ciascun gemello, per capire se aveva subito eventi o traumi da separazione dai genitori.

Poi, ogni bambino è stato sottoposto a un test di respirazione specifico sul rischio di attacchi di panico. In questo modo i ricercatori hanno potuto osservare che le persone con attacchi di panico erano significativamente più numerose tra i gemelli che da piccoli avevano subito dei traumi da separazione.
“I bambini che manifestano una particolare riluttanza a separarsi dai genitori meritano particolare attenzione”, ha spiegato Marco Battaglia, docente di Psicopatologia dello Sviluppo all’Università San Raffaele. “Incoraggiarli a fare delle piccole e progressive esperienze di allontanamento può giocare un ruolo preventivo e terapeutico”.

 

Leggi anche: I genitori si separano? I 9 errori a eviitare con i figli

 

I comportamenti a rischio

Ma non è tutto: Alessandra Graziottin, direttore del Centro di ginecologia e sessuologia medica all´ospedale San Raffaele Resnati di Milano, ha elaborato una sua teoria che illustra come siano molteplici e sia negative che positive le conseguenze sui figli di una separazione o divorzio dei genitori.
Secondo l´esperta, i figli di genitori separati o divorziati – che vivono magari con un nuovo partner – crescono più in fretta. E anche la prima volta con il sesso arriva almeno 2-3 anni prima.

Si tratta di ragazzi “più esposti a comportamenti a rischio, come fumo e binge drinking, ma anche più precoci nelle esperienze sessuali e inclini a sedentarietà, diete ipercaloriche e problemi psicologici”.

Fra chi cresce in quelle che si definiscono famiglie ricostituite, allargate, non tradizionali, uno su 4 è più soggetto a condotte ribelli e pericolose. “Le famiglie più a rischio di produrre adolescenti che hanno comportamenti di promiscuità e sesso precoce, più esposti a infezioni, inclini al fumo e a bevute estreme, sono le famiglie ricostituite, quelle con un nuovo padre o una nuova madre”, dice Graziottin.

“Questo perché le dinamiche familiari sono molto più complesse.

 

Leggi anche: I genitori litigano? Cosa succede nel cervello dei figli

 

Le prove fornite dall’Istat sulle forme familiari

 

Il dato emerge del resto da dati italiani raccolti dall´Istat e da ricercatori dell´università di Padova e di altri atenei.

Per inquadrarli l´Istat ha usato due indicatori: l´indice di vitalità ricostruito attraverso un questionario articolato e l´indice di salute mentale. Mettendo insieme questi due gruppi di analisi, si è osservato che gli adolescenti a maggior rischio di disturbi sul fronte del comportamento e della sessualità sono i figli delle famiglie ricostituite, in cui questo rischio è presente dal 23 al 28%”.

In altre parole, “uno su 4 è più soggetto a condotte scorrette e dannose, agevolate dal fatto che questi ragazzi tendono a crescere più soli o sono seguiti meno bene. Ma con questo non si vuole demonizzare le famiglie ricostituite: in alcuni casi questi nuclei allargati e non convenzionali posso addirittura trasformarsi in un´opportunità “.

L´importante è far capire ai genitori separati di non fare dei figli un coltello per ferire l´altro o ricattarlo. Nonostante le difficoltà di certe situazioni, devono sforzarsi di mantenere la stima reciproca e la responsabilità educativa del loro figlio. E allora la famiglia ricostituita diventa un´opportunità, perché ci sono più stimoli e interlocutori diversi.

Sei un genitore ideale? Scoprilo con IL TEST
Redazione Staibene

I campi con il simbolo * sono obbligatori. Non pubblicheremo il tuo indirizzo email

E' possibile usare questi tags e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

}