• Questo sito contribuisce alla audience di il Messaggero

VIDEO – I 7 falsi miti del sesso di coppia

Quando parliamo di rapporti sessuali, la stragrande maggioranza degli italiani continua a essere ancorata a falsi miti e vecchi pregiudizi duri a morire. Ecco i 7 più diffusi

Siamo tutti professori, quando si parla di sesso. O almeno, siamo convinti di esserlo: la verità, infatti, è che la stragrande maggioranza degli italiani continua a essere ancorata a falsi miti e vecchi pregiudizi duri a morire. Vediamo di svelarne alcuni tra i più diffusi.

1 OSTRICHE E ARAGOSTE?
Non esiste alcuno studio scientifico che dimostri le presunte proprietà afrodisiache di questi due celebri cibi da romantico incontro a due.
2 TROPPO SESSO FA MALE?
Al contrario: ricercatori dell’Università di Bristol (in Gran Bretagna) sostengono che fare sesso almeno tre volte la settimana allunga la vita.
3 MAI IN GRAVIDANZA?
Non è vero che una donna incinta deve rinunciare al sesso. Se la gravidanza procede bene, la paura di danneggiare il feto è ingiustificata.
4 MAI DOPO I 60 ANNI?
Di sicuro  dopo i 60  non si fa l’amore tutti i giorni, ma quel che conta è l’esperienza e la qualità del rapporto.
5 DIMMI COME LO FAI, TI DIRO’ SE RESTERAI INCINTA
Non esistono posizioni che favoriscono la fecondazione. Basta che la penetrazione sia profonda.
6 QUANTE VOLTE LUI
Non è vero che dopo l’amplesso l’uomo è del tutto privo di energie: per “rimetterlo in sesto” basta un sonnellino. E non serve nemmeno il classico uovo sbattuto…
7 QUANTE VOLTE LEI
Una donna con un solo orgasmo ha qualcosa che non va? No, anzi può provare più piacere di donne con orgasmi multipli.

Redazione Staibene

I campi con il simbolo * sono obbligatori. Non pubblicheremo il tuo indirizzo email

E' possibile usare questi tags e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

}