• Questo sito contribuisce alla audience di il Messaggero

1.665 visite

Cibi afroidisiaci: ecco i 2 nuovi alimenti che mettono il turbo al sesso

I risultati degli ultimi studi scientifici che arricchiscono il già folto gruppo di alimenti afrodisiaci, capaci di aumentare il desiderio

Quello dei cibi afrodisiaci è un argomento che da sempre solleva polemiche e divide in sostenitori e scettici. Comunque la pensiate, vale la pena di segnalare due nuovi ingressi nel già nutrito gruppo di alimenti che sembrerebbero alimentare il desiderio sessuale. Ma procediamo con ordine.

 

 

Il fieno greco

La prima “new entry” è rappresentata dal fieno greco, un ingrediente molto utilizzato per la preparazione del curry.

Secondo uno studio del Centre for Integrative Clinical and Molecular Medicine dell´Università del Queensland (Australia), aumenta la libido maschile. La sua efficacia si baserebbe sulla presenza, nei semi di questa spezia, di diosgenina e di altre saponine, composti che regolano i livelli degli ormoni, probabilmente promuovendone la sintesi.

Secondo gli esperti australiani, la funzione del fieno greco consisterebbe nell’aumentare il livello di testosterone o di androgeni, che invece vanno diminuendo con l´età.

Se la sua efficacia fosse confermata da altri studi, i ricercatori sono convinti che si tratterebbe di un’ottima notizia anche in funzione di anti-invecchiamento, perché gli uomini con una buona salute sessuale vivono più a lungo.

 

Leggi anche: Cibi afrodisiaci: ecco la guida definitiva dei 17 migliori

 

Il merluzzo

Finora relegato a pietanza ideale per i bambini, poco sapore, proteine nobili, alta digeribilità, il  merluzzo viene catapultato improvvisamente ion uno scenario tutto sesso  e Rock& Roll dallo stesso  Centre for Integrative Clinical and Molecular Medicine dell´Università del Queensland (Australia). ( segue)….

Antonio Napolitano
Redazione Staibene

I campi con il simbolo * sono obbligatori. Non pubblicheremo il tuo indirizzo email

E' possibile usare questi tags e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

}