• Questo sito contribuisce alla audience di il Messaggero

1.084 visite

Gli interventi estetici per labbra più carnose

Senza per forza ricorrere al bisturi, un intervento estetico “dolce” per le labbra è quello che prevede i filler semipermanenti: l’acido polilattico è di origine naturale; gli altri sono filler in cui sono mischiati materiali sia naturali che sintetici: il collagene e le sfere di metacrilati, oppure del materiale plastico con l’acqua e l’acido ialuronico.

L’intervento consiste in questo: si eseguono delle iniezioni sottocutanee con un ago piccolissimo, che riempie le rughe. L’effetto dura qualche anno, poi il trattamento può essere ripetuto.

La seduta dura meno di un’ora e può essere in anestesia locale o sotto l’effetto di sedativi.

Se invece cercassimo una soluzione più definitiva per le labbra, la chirurgia plastica estetica suggerisce il lipofilling: è una tecnica che consiste nell’aumentare lo spessore delle labbra iniettando il grasso prelevato da zone del corpo in cui in genere abbonda. Si usa anche per aumentare il volume degli zigomi e del mento.

L’intervento funziona così: con una siringa si preleva una certa quantità di grasso dalla pancia o dalla coscia. Poi, con un microago, la si inietta nelle labbra. Il tutto dura circa un’ora, ma il risultato si ottiene dopo diverse sedute, effettuate a distanza di tre mesi l’una dall’altra. L’intervento viene eseguito in anestesia locale o sotto sedativi.

Redazione Staibene

I campi con il simbolo * sono obbligatori. Non pubblicheremo il tuo indirizzo email

E' possibile usare questi tags e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

}