• Questo sito contribuisce alla audience di il Messaggero

3.545 visite

Gli ormoni sessuali

Le funzioni sessuali sono governate da specifici ormoni, sostanze chimiche prodotte da una ghiandola endocrina

Gli ormoni sessuali

Le funzioni sessuali sono governate da specifici ormoni. Si tratta di sostanze chimiche prodotte da una ghiandola endocrina, che agisce a distanza rispetto al luogo di produzione. Vengono trasportati dal sangue per agire come messaggeri chimici sugli organi bersaglio e regolarne l´attività. Sono rilasciati dal cervello e in particolare in due ghiandole: l´ipotalamo e l´ipofisi.

 

Gli ormoni sessuali femminili

Gli estrogeni vengono prodotti dalle ovaie, soprattutto durante la prima fase del ciclo mestruale. Intervengono nella regolazione dei processi legati alla riproduzione e sono responsabili dei caratteri sessuali secondari femminili.

Ovaie, utero e mammelle sono i tre principali “bersagli” degli estrogeni, ma gli effetti si vedono anche su pelle, capelli, cervello, ossa, fegato, cuore e circolazione.

Il progesterone è il più importante fra gli ormoni progestinici. Viene prodotto nelle ovaie, soprattutto durante la 2° metà del ciclo; contribuisce a predisporre l´utero alla gravidanza, perché prepara l’endometrio ad accogliere l’ovulo fecondato; se la fecondazione non avviene, i livelli di progesterone diminuiscono e si ha la mestruazione.

 

Gli ormoni sessuali maschili

Gli androgeni rappresentano i più importanti ormoni maschili. Il rappresentante fondamentale è il testosterone che regola la produzione e la maturazione degli spermatozoi (gameti maschili) e la loro emissione attraverso l´eiaculazione.

La completa maturazione dello spermatozoo richiede due mesi e mezzo.

È formato da una testa dove è contenuto il corredo cromosomico ed una lunga coda che gli permette di avanzare.

In ogni eiaculazione sono presenti decine di milioni di spermatozoi vitali.

Il maschio è quindi sempre fecondo, al contrario della donna la cui fertilità è circoscritta a pochi giorni ogni mese nel periodo dell´ovulazione.

Antonio Napolitano
Redazione Staibene

I campi con il simbolo * sono obbligatori. Non pubblicheremo il tuo indirizzo email

E' possibile usare questi tags e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

}