• Questo sito contribuisce alla audience di il Messaggero

1.853 visite

Come essere genitori modello in 7 semplici mosse

Come essere genitori modello in 7 semplici mosse: dal concepimento ai primi passi, come assicurare ai figli un futuro a tutta salute.

Essere genitori non è un mestiere facile, tanto più essere genitori modello. Eppure ci sono alcune piccole mosse che, se fatte rientrare in una più complessiva strategia, possono assicurarci la salvaguardia della salute dei nostri figli. Basta metterle in atto fin dal concepimento o dai primi giorni del bambino: sarà più facile combattere malattie, malformazioni, traumi, incidenti, obesità, infezioni ma anche difficoltà cognitive e relazionali.

 

 

Sette semplici azioni
Ma quali sono queste piccole-grandi strategie da mettere in pratica per proteggere i nostri figli a 360 gradi? Vediamole nel dettaglio.

 

1) Prendi per tempo l´acido folico.
Pensate al vostro bambino ancora prima di concepirlo: l´acido folico è una vitamina che, se assunta prima del concepimento e durante i primi tre mesi di gravidanza, può prevenire importanti malformazioni come la spina bifida, l’anencefalia, la labiopalatoschisi, malformazioni congenite del cuore, dell´apparato urinario, scheletrico ecc. La sua assunzione è sicura e non ha controindicazioni.

 

Leggi anche: Autismo, l’acido folico riduce i rischi

 

2. Non fumare in gravidanza e davanti al bambino.
Proteggete il vostro bambino dal fumo: fumare in gravidanza mette a rischio la sua salute. Anche il fumo passivo è particolarmente dannoso quando vostro figlio è ancora piccolo: non consentite che si fumi in casa o vicino a lui. Non fumare durante la gravidanza, inoltre, permette di evitare che il bambino nasca sottopeso, la mortalità perinatale e la sindrome della morte in culla.

 

 

3. Allattalo al seno
L´allattamento al seno è il gesto più naturale che c´è e il latte materno è l´elemento più completo nei primi sei mesi di vita. Il vostro bambino non ha bisogno di altro. Proseguite ad allattarlo, anche oltre l´anno e più, perché il latte materno protegge da molte malattie, sia da piccolo che da grande: infezioni gastrointestinali o alle prime vie respiratorie, sindrome della morte in culla, obesità. Per non parlare del rischio di sviluppare difficoltà cognitive e relazionali.

 

Leggi anche: L’allattamento al seno c’è anche se non c’è… seno: tutte le virtù

 

4. Mettilo a dormire a pancia in su
È la posizione più sicura, che insieme all´allattamento e alla protezione dal fumo aiuta a prevenire la “morte in culla”. È importante anche mantenere la temperatura dell’ambiente in cui soggiorna il bambino intorno ai 20° e non coprirlo troppo.

 

 

5. In auto proteggilo con il seggiolino
Utilizzate sempre il seggiolino di sicurezza anche per tragitti brevi e assicuratevi che sia a norma di legge: idoneo per il suo peso, di dimensioni appropriate e montato correttamente.

 

 

6. Fai tutte le vaccinazioni consigliate
Vaccinare il vostro bambino significa proteggere lui e gli altri bambini da tante malattie infettive. Alcune sono molto pericolose: proprio grazie alle vaccinazioni, oggi sono sotto controllo.

 

 

7. Leggigli un libro
Trovate il tempo per leggere con il vostro bambino: sentirvi leggere un libro ad alta voce gli piacerà tantissimo e svilupperà il suo sviluppo cognitivo e relazionale. Potete cominciare già a sei mesi.

 

Sei un genitore ideale? Scoprilo con IL TEST

 

 

Redazione Staibene

I campi con il simbolo * sono obbligatori. Non pubblicheremo il tuo indirizzo email

E' possibile usare questi tags e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

}