• Questo sito contribuisce alla audience di il Messaggero

5.524 visite

Fumare aumenta il rischio di mal di schiena e cervicale

Dimostrati gli effetti dannosi della sigaretta sulla colonna vertebrale

Più mal di schiena e artrosi cervicale per chi fuma, specie se ha cominciato da adolescente. Dimostrati per la prima volta gli effetti dannosi della sigaretta sui dischi intervertebrali, quella sorta di cuscinetti ammortizzanti posti tra le vertebre della colonna dorsale. Sono i risultati di uno studio su topi esposti al fumo di sigaretta condotto da Enrico Pola e Luigi Nasto dell’Università Cattolica di Roma, con la University of Pittsburgh, e pubblicato sulla rivista scientifica "The Spine Journal".
La degenerazione dei dischi è responsabile di molte patologie della colonna, come lombalgie e cervicalgie croniche. L’invecchiamento è la causa principale di degenerazione discale, però molteplici fattori di rischio collaborano all’accelerazione di questo processo degenerativo e adesso appare chiaro che il fumo è tra questi.

Lo studio
Lo studio italiano ha evidenziato l’azione nociva dei composti del fumo sul Dna delle cellule dei dischi. I ricercatori hanno esposto a fumo cronico di sigaretta topi di laboratorio sani e topi con un deficit di funzionamento dei meccanismi di riparazione del Dna. Questo secondo gruppo di topi è molto più suscettibile al danno indotto da qualsiasi agente che attacchi il Dna, compreso il fumo.
Tutti i topi esposti hanno sviluppato segni gravi di degenerazione discale con perdita in altezza dei dischi intertevertebrali. Le cellule discali hanno mostrato segni precoci di invecchiamento. I topi più suscettibili al danno al Dna presentavano danni vertebrali solo leggermente superiori rispetto ai topi sani di controllo.

I risultati
Questo dimostra che il fumo non agisce solo sul Dna. Altri meccanismi sono sicuramente in gioco nei soggetti fumatori. Lo studio suggerisce anche che il danno alla colonna potrebbe essere ancora più grave iniziando a fumare precocemente, in età adolescenziale, infatti, quando i topi esposti al fumo sono "cuccioli" la gravità della degenerazione discale è dieci volte maggiore rispetto ai topi adulti.

Redazione Staibene

I campi con il simbolo * sono obbligatori. Non pubblicheremo il tuo indirizzo email

E' possibile usare questi tags e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

}