• Questo sito contribuisce alla audience di il Messaggero

3.943 visite

Fagioli o lenticchie? Sfida tra legumi di eccezione

Fagioli o lenticchie? Chi vince la sfida dei legumi ok per zuppe e minestre, con riso o pasta, ricchi di proprietà nutrizionali

fagioli

Fagioli e lenticchie, insieme con i ceci, sono forse i più amati, diffusi e buoni di tutti i legumi. In cucina sono perfetti perché versatili e facili da preparare. In più, fanno benissimo all’organismo e sono adatti a qualunque dieta. Ma quali sono le loro proprietà nutrizionali? Vediamo di conoscerli più da vicino…

 

 

Fagioli: perché fa bene mangiarli
A voler elencare tutte le proprietà benefiche dei fagioli, c’è da perdere la testa. Per questo basta citarne le più importanti: sono ricchi di proteine, hanno tante vitamine (del gruppo B, PP e C), sali minerali (ferro, potassio, fosforo e calcio) e danno un buon apporto energetico (133 calorie per 100 g di fagioli freschi, 278 calorie per 100 g di fagioli secchi). Ricchi di fibre, sono molto utili per la regolarità intestinale.
La controindicazione maggiore? Dovrebbero evitarli tutti coloro che soffrono di problemi digestivi in genere e di colite.

 

Leggi anche: Perchè i legumi non possono mancare nella dieta anti età

 

Le lenticchie, perfette per ogni dieta
Anche le lenticchie sono molto utili all’organismo. Contengono tanti sali minerali (in particolare ferro, calcio, potassio e magnesio), una rilevante quantità di amido (circa il 45% in un etto) e un elevato valore proteico (sfiorano il 30%). Occhio alle calorie, superiori rispetto a quelle apportate dai fagioli: in 100 g di lenticchie ci sono 325 calorie.

Grazie al ferro, se cucinate con condimenti leggeri, sono indicate a bambini, adolescenti, anziani e sportivi, ma anche ai convalescenti. Essendo povere di sodio, messe a bagno prima della cottura con sale e cipolla, svolgono una funzione diuretica e aiutano la funzionalità renale.
Come i fagioli, le lenticchie dovrebbero essere evitate da chi ha problemi di digestione e colite.

 

Leggi anche: I legumi, maglio freschi o in scatola? Ecco la risposta

 

L’abbinamento ideale
Sia le lenticchie sia i fagioli contengono amminoacidi (componenti fondamentali delle proteine) che i cereali di riso e pasta non hanno. Ecco perché l’abbinamento vincente è proprio questo: pasta o riso con lenticchie o fagioli. I componenti nutrizionali si integrano tra loro nel migliore dei modi.

 

Leggi anche: Cibi anti età: 7 regole per usare quelli giusti

Tag:
Redazione Staibene

I campi con il simbolo * sono obbligatori. Non pubblicheremo il tuo indirizzo email

E' possibile usare questi tags e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

}