• Questo sito contribuisce alla audience di il Messaggero

21.765 visite

Ernia inguinale, come affrontare il dopo-intervento

Dopo l’operazione di un’ernia inguinale è consigliabile , pianificare anche il dopo-intervento: come evitare, op gestire le complicanze.

L’ernia inguinale, quando è irreversibile, può rapidamente degenerare e il rischio più frequente in questo caso è che diventi un’ernia strozzata.
Se ciò accade il pericolo aumenta. Dunque sotto la guida del medico specialista è consigliabile pianificare l’intervento chirurgico e, ad intervento avvenuto, pianificare anche  il dopo-intervento.
Che fare in questo caso?
Ernia inguinale, come gestire il dopo-intervento
Se l´intervento è condotto in anestesia locale in day-surgery, si entra in ospedale al mattino e si torna a casa dopo poche ore dal´intervento. A seconda dei casi l´anestesia può essere: locale o locale con sedazione più o meno profonda (crea uno stato di dormiveglia); spinale (dalla vita in giù); generale (nei casi più complessi).
Dopo l´intervento nei giorni successivi è possibile riprendere le normali attività quotidiane (mangiare, bere, camminare) e una attività lavorativa sedentaria; si può riprendere un´attività sportiva non competitiva nel giro di una settimana, mentre gli sportivi di professione possono tornare alle competizioni dopo 10 giorni, ma sotto una guida esperta.

Le complicanze post-intervento

Se eseguito da mani esperte il rischio di complicanze post-operatorie è molto basso, in ogni caso si potrebbero presentare a breve termine nell´arco di 7-10 giorni: gli ematomi o i seriomi, raccolta di liquido o di sangue al di sotto della ferita e nella zona adiacente, che tendono in genere a riassorbirsi spontaneamente. Solo in alcuni casi può essere necessaria l´aspirazione del liquido.
A distanza di mesi dall´intervento le complicanze che potrebbero presentarsi sono soprattutto di due tipi: la recidiva erniaria e il dolore inguinale post-operatorio.

Tag:
Redazione Staibene

I campi con il simbolo * sono obbligatori. Non pubblicheremo il tuo indirizzo email

E' possibile usare questi tags e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

}