• Questo sito contribuisce alla audience di il Messaggero

801 visite

Schistomiasi

E´ una malattia causata dai seguenti tipi di vermi: Schistosoma mansoni Schistosoma haematobium Schistosoma japomicum Le uova di tali vermi vengono eliminate nelle acque attraverso le feci e le urine di persone infette. Esse si sviluppano nelle stesse acque fino allo stadio di larve. Le larve infestano alcuni molluschi, presenti nelle acque, e crescono nel loro corpo fino allo stadio di verme. Quando l´uomo viene a contatto con l´acqua inquinata dai vermi, questi penetrano nella cute e crescono nei vasi sanguigni fino a produrre le uova. Alcune uova passano nelle feci e nelle urine ed il ciclo si ripete. I sintomi della malattia, legati alla reazione allergica contro le uova, sono: prurito, arrossamento della pelle, a volte febbre e dolori muscolari. Nel caso raro in cui le uova penetrino nel midollo spinale o nel cervello si possono avere paralisi o mieliti. Nel caso di reinfezioni continue, si possono avere danni epatici, intestinali, polmonari o vescicali. Ciò non riguarda i viaggiatori di breve periodo. La Schistosomiasi è presente in Africa, Sud America e Caraibi, nel sud della Cina, nelle Filippine e nel sud-est asiatico. PREVENZIONE: poiché non è facile conoscere se le acque sono infestate dai vermi, è bene evitare di fare i bagni o comunque avere contatto a pelle nuda con le acque superficiali quali fiumi, laghi e canali, nei Paesi a rischio. Il bagno in mare o nelle piscine, le cui acque sono state depurate, non è a rischio. Nel caso si sospetti la malattia, il viaggiatore dovrebbe essere sottoposto ad un´analisi delle feci e delle urine per la ricerca delle uova del parassita. Non esiste una vaccinazione, ma esistono farmaci efficaci per la cura della malattia.

I campi con il simbolo * sono obbligatori. Non pubblicheremo il tuo indirizzo email

E' possibile usare questi tags e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

}