• Questo sito contribuisce alla audience di il Messaggero

460 visite

Antrace

L´antrace è una malattia contagiosa acuta causata dal bacillo generatore Batterio antrace. L´antrace si presenta più comunemente nei vertebrati di piccolo taglio sia selvatici che domestici (bovini, ovini, capre, cammelli, antilopi ed altri erbivori), ma può anche presentarsi in esseri umani quando sono esposti agli animali infetti o al tessuto di animali infettati. Poiché l´antrace è considerato un potenziale agente utilizzabile nella guerra biologica, il Dipartimento della Difesa americano (DoD) ha iniziato una vaccinazione obbligatoria per tutto il personale militare in servizio che potrebbe partecipare ai vari conflitti. L´antrace è più comune nelle regioni agricole dove si presenta in animali. Tra queste regioni vanno incluse l’America centro meridionale, l´Europa sud-orientale, l´Asia, l´Africa, i Caraibi ed il Medio Oriente. Quando l´antrace colpisce l´uomo, ciò è solitamente causato da un´esposizione professionale agli animali infetti o ai loro prodotti. Gli operai che sono esposti agli animali morti e ai prodotti animali provenienti da altri paesi in cui l´antrace è più comune, possono essere infettati dal Batterio dell´antrace (antrace industriale). Negli Stati Uniti si sono presentati casi di antrace in capi di bestiame selvatico. L´infezione dell´antrace può essere trasmessa in tre forme: cutanea (pelle), per inalazione e gastrointestinale. Le spore del Batterio antracis possono vivere nel terreno per molti anni e gli esseri umani possono essere infettati con l´antrace maneggiando i prodotti dagli animali infetti o inalando le spore di antrace provenienti dai prodotti animali contaminati. L´antrace può anche essere diffusa mangiando carne, non abbastanza cotta, di capi infettati. Negli Stati Uniti è raro trovare animali infetti. I sintomi della malattia variano a seconda di come viene contratta, ma solitamente si presentano in 7 giorni.

COMPORTAMENTO A RISCHIO

Infezione cutanea: maneggiare le lane contaminate, i pellami, il cuoio o i pelami (particolarmente quelli di capra) degli animali infettati.
Infezione intestinale:la forma intestinale della malattia dell´antrace può essere la conseguenza del consumo di carne contaminata ed è caratterizzata da un´infiammazione acuta del tratto intestinale.

 

SINTOMI E DETTAGLI

Nell´infezione cutanea: gonfiore e prurito, simile ad un morso d´insetto, ma in 1-2 giorni si sviluppa in una vescicola e quindi in un´ulcera non dolorosa, solitamente del diametro che varia da 1 a 3 centimetri, con una caratteristica zona (morta) necrotica nera al centro. Le ghiandole linfatiche nella zona adiacente possono gonfiarsi. Circa il 20% dei casi non trattati di antrace cutanea provocherà la morte. Le morti sono rare con la terapia antimicrobica adatta.
Nell´nfezione per inalazione: i sintomi iniziali possono assomigliare a quelli di un comune raffreddore. Dopo parecchi giorni, i sintomi possono evolvere in gravi problemi di respirazione e collasso. L´antrace di inalazione è solitamente mortale.
Nell´infezione intestinale:I sintomi iniziali costituiti da nausea, perdita di appetito, vomito e febbre sono seguiti da dolore addominale, vomito con sangue e da forte scariche di diarrea. L´antrace intestinale provoca la morte tra il 25% e il 60% dei casi.

 

PERIODO DI INCUBAZIONE

7 giorni: non conrtagiosa tra uomo e uomo.

 
PAESI A RISCHIO

L´antrace si può sviluppare ovunque. È più comune nei paesi in via di sviluppo o in quei paesi privi di programmi veterinari di sanità pubblica. Determinate regioni del mondo.
Attualmente è maggiornemnte attiva in America del sud e Centrale, Europa sud-orientale, l´Asia, l´Africa, i Caraibi ed il Medio Oriente

I campi con il simbolo * sono obbligatori. Non pubblicheremo il tuo indirizzo email

E' possibile usare questi tags e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

}