• Questo sito contribuisce alla audience di il Messaggero

1.550 visite

Ditelo e fatelo con i fiori…

Il fiore è ricco di virtù: per la salute, la bellezza, il benessere, la casa… Anche in cucina: prova le nostre ricette all’aroma dei petali

I fiori si possono usare in mille modi. Lo sapevano bene i romani, che ricorrevano a quelli della salvia, alla fine dei banchetti, per “eliminare” ospiti scomodi. I tempi sono cambiati, quindi il consiglio è di limitarvi a usare salvia e lavanda (essiccate e chiuse in sacchetti) solo contro le tarme, che non sopportano il loro profumo e quindi resteranno lontane dai vostri armadi.
Ma potete giocare coi fiori anche per personalizzare la casa: per una cena importante, ad esempio. Fiori freschi e petali pressati possono essere usati per realizzare segnaposti e centrotavola.
Oppure per profumare: provate a fare un pot-pourri, una miscela di petali che profumano la casa. Fate seccare i fiori per 7 giorni su un foglio di carta, in un ambiente asciutto e arieggiato, metteteli in un barattolo chiuso per 6 settimane, mescolandoli ogni 3 giorni. Quindi procuratevi ciotole di legno o vetro, riempitele e disseminatele in casa. Per far durare il profumo, potete aggiungere pezzi d’incenso, fissatori specifici (in erboristeria) e oli essenziali. 

Tag:
Redazione Staibene

I campi con il simbolo * sono obbligatori. Non pubblicheremo il tuo indirizzo email

E' possibile usare questi tags e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

}