• Questo sito contribuisce alla audience di il Messaggero

4.641 visite

Dermatite seborroica, i benefici del mare di settembre

Ecco perchè il mare ed il sole facilitano la cura della dermatite seborroica, una malattia della pelle che colpisce soprattutto le donne.

dermatite seborroica

I raggi del sole stimolano le naturali difese della pelle e possono essere di aiuto nel caso si soffra di dermatite seborroica.

La dermatite seborroica è una patologia della pelle che colpisce in prevalenza le donne.

All’origine, nei due terzi dei casi, c’è lo stress.I sintomi sono delle piccole chiazze rossastre e un po’ unte che danno prurito, nella cosiddetta “zona T” del viso (quella intorno alla lettera T tracciata idealmente dalle sopracciglia e dal naso), all’attaccatura dei capelli e sul cuoio capelluto in genere, dietro le orecchie e sulla parte centrale del torace.

Dopo un paio di giorni, queste macchie cominciano a desquamarsi formando una sorta di forfora.

 

Leggi anche: Cos’è la dermatite seborroica

Il sole è forse il migliore rimedio in assoluto contro la dermatite seborroica, perché i raggi stimolano le naturali difese della pelle, di conseguenza le chiazze si essiccano prima, si diradano poi, fino a scomparire del tutto. Fondamentale, però, una buona crema solare protettiva, adatta al proprio fototipo.
Quanto al mare, agisce in modo indiretto: l’aria marina migliora infatti il tono dell’umore e riequilibra quindi quegli stati d’ansia tipici di chi soffre di dermatite seborroica.

Unica, importante accortezza: una volta usciti dall’acqua, fare una doccia di acqua dolce per liberare la pelle dalla salsedine (che potrebbe irritare).

 

Leggi anche: Che fare quando la pelle brucia

 

La terapia prosegue a tavola

Ma non è solo con l’esposizione al sole che si combatte la dermatite seborroica. Molto può essere fatto anche a tavola selezionando i cibi che per la loro composizione e le loro proprietà sono adatti a rafforzare le difese   dell’organismo contro questo tipo di dermatite.
Cosa fare dunque del proprio menù? Innazitutto, mangiare tutti i giorni frutta e verdura fresche di stagione. Il loro contenuto di vitamine aiuta a contrastare la formazione di radicali liberi, quelle scorie che l’organismo produce in maggiore quantità durante i periodi di stress.

 

Sei a rischio dermatite? Scoprilo con IL TEST

Tag:
Redazione Staibene

I campi con il simbolo * sono obbligatori. Non pubblicheremo il tuo indirizzo email

E' possibile usare questi tags e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

}