• Questo sito contribuisce alla audience di il Messaggero

944 visite

Pancia piatta? Come non ingrassare in vacanza d’estate

Cinque mosse facili e furbe per mantenere il peso o dimagrire nonostante gli stravizi della bella stagione

Come salvare la pancia piatta e non ingrassare in  vacanza d’estate? Avete faticato tutto l’anno, pur di presentarvi alla prova costume in una forma – se non proprio perfetta – almeno più che accettabile. Ora quindi di diete e sacrifici non ne volete proprio più sentire parlare. Via libera agli stravizi, dunque?

Niente affatto. Mollare completamente gli ormeggi significherebbe ritrovarsi alla fine dell’estate con un sacco di lavoro da fare, al momento di tornare in palestra. E allora? Eccovi una strategia semplice ed efficace per affrontare le vacanze senza l’incubo di continuare la dieta…

 

Leggi anche: Mangiare d’estate, i 7 errori che pesano di più

 

1. Muoviti e brucia
Le vacanze estive dovrebbero essere un’opportunità per rigenerarsi e rilassarsi, non una scusa per dare un calcio a stili di vita salutari. Tenete a mente che l’attività fisica è il biglietto vincente per bruciare calorie extra senza guadagnare peso. Semmai, preoccupatevi di cimentarvi in attività che vi divertano…

2. In viaggio con gli snack preparati a casa
Se viaggiate in treno, in aereo oppure in automobile, portatevi snack o panini da casa: in questo modo non sarete costretti a mangiare piatti troppo e mal conditi che farebbero far saltare i vostri buoni propositi. Prima di partire fate una ricca colazione e poi preparate snack facili da consumare in viaggio e soprattutto light: un panino con un paio di fette di tacchino, pomodoro e lattuga, ma senza aggiunta di salse. E poi, un po’ di frutta e qualche carota e finocchio.

 

Leggi anche: La frutta più light e dissetante d’estate? eccola

 

3. Al ristorante, scegli così
A casa forse è più facile riuscire a controllarsi e scegliere gli alimenti giusti. Ma se andate a mangiare fuori? Basterà scegliere piatti semplici come carne e pesce cotti alla griglia, al forno o allo spiedo. State lontani invece dai fritti o saltati in padella o quelli troppo elaborati e ricchi di condimenti.

4. Parola d’ordine: moderazione!
Concedersi qualche piccolo stravizio in vacanza è più che comprensibile. Ma il criterio di riferimento, anche d’estate, dev’essere la moderazione: tra gelati e drinks, il rischio di eccedere con le calorie è sempre dietro l’angolo. Facciamo qualche esempio: vi va un gelato? Limitatevi a una pallina (meglio se di frutta), non una coppa intera con panna e tanto di cialda. E ancora: è l’ora dell’aperitivo? Orientatevi sugli analcolici o su drinks senza zucchero aggiunto. Se proprio vi va un alcolico, puntate sulle birre a bassa gradazione, un bicchiere di vino o champagne oppure alcolici allungati con acqua tonica o seltz.

5. Taglia le porzioni, alzati appena finito
Il peso rimane stabile se non si esagera con le quantità. Ecco perché è fondamentale limitarsi a porzioni piccole. E appena terminato di mangiare, alzatevi da tavola.

 

Sai mangiare sano d’estate? Scoprilo con il TEST

 

Tag:
Redazione Staibene

I campi con il simbolo * sono obbligatori. Non pubblicheremo il tuo indirizzo email

E' possibile usare questi tags e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

}