• Questo sito contribuisce alla audience di il Messaggero

1.451 visite

Contro asma e bronchiti, passeggiate tra i boschi

I medici rivalutano la vacanza in montagna. Ecco perchè un soggiorno in montagna è l’ideale contro asma e bronchiti.

Se soffrite di asma (anche allergica, a condizione però di restare sopra i 1.000 metri di altitudine) e di bronchite cronica, troverete grande giovamento da una vacanza in montagna.

Il motivo? Semplice: l’aria è priva di smog e polveri così nocive per chi ha particolari problemi di tipo respiratorio.

E poi, la temperatura decisamente più fresca rispetto alla città rappresenta un ottimo aiuto in più. Positivi effetti sulla respirazione hanno anche le passeggiate lungo i sentieri tra i boschi di conifere, che si caratterizzano per sprigionare sostanze balsamiche piacevoli ed efficaci.

 

Leggi anche: Asma e rinite: tutto quello che devi sapere per affrontarle in tempo

 

 

Piccole precauzioni da prendere

Qualche cautela, però, è d’obbligo. Anzitutto la temperatura esterna: occhio agli sbalzi, che possono risultare deleteri per l’organismo causando ad esempio una bronchite, che avrebbe conseguenze nefaste per la respirazione.

Attenzione anche all’altitudine: sopra i 1.500 metri, la concentrazione di ossigeno nell’aria comincia a diminuire, rendendo più difficile la respirazione. Al di sotto dei 1.000 metri, invece, gli asmatici allergici devono limitare quanto più possibile le attività all’aperto: la concentrazione dei pollini nell’aria è più alta.

 

Leggi anche:  Stomaco e intestino k.o? Ecco la vacanza ideale

 

 

Gli altri benefici della vacanza in montagna

Ma  una vacanza in montagna non è solo  un toccasana per chi ha problemi respiratori o di allergie. I benefici accertati  sono evidenti anche per chi ha problemi di  intestino .

Inoltre la maggior presenza di ossigeno nell’atmosfera che si riscontra in montagna è ideale anche per i periodi di convalescenza dopo una malattia o un intervento chirurgico.

 

Leggi anche: Perchè la montagna aiuta la convalescenza

Redazione Staibene

I campi con il simbolo * sono obbligatori. Non pubblicheremo il tuo indirizzo email

E' possibile usare questi tags e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

}