• Questo sito contribuisce alla audience di il Messaggero

1.440 visite

Contraccezione: 9 motivi per fare sesso sicuro

Perché il preservativo è ancora il modo più saggio

Ci sono 9 buoni motivi per fare sesso sicuro ma i giovani purtroppo non li conoscono.

Per imbarazzo. Per ignoranza. Perché è scomodo, poco pratico, insomma: una seccatura. Nonostante mille campagne di sensibilizzazione sull’uso dei contraccettivi, tra i giovani – e purtroppo non soltanto tra loro – il preservativo è ancora poco usato. Risultato: i pericoli per la salute aumentano. Ecco allora 10 buone ragioni per usare il profilattico: alcune già ben conosciute (anche se vale la pena ricordarle), altre sicuramente non considerate mai abbastanza…

1) Per la contraccezione: che il preservativo serva a evitare gravidanze indesiderate, si sa. Ma viene ancora usato male: i sessuologi, per esempio, si affannano a ricordare (spesso inutilmente) che va indossato dall’inizio, non poco prima della fine del rapporto; e ancora: molti dimenticano di rispettare la data di scadenza, oppure lo lasciano al sole o nel portafoglio o in altri luoghi caldi. C’è addirittura chi non sa che va usato una volta sola oppure apre la confezione con i denti (rischiando di romperlo)…

 

 

Leggi anche:Le paure delle ragazze sulle precauzioni 

 

2) Contro l’Aids: per evitare il virus dell´Hiv ci sono solo due alternative, la castità oppure il preservativo.

3) Contro le malattie a trasmissione sessuale: le malattie veneree (gonorrea, sifilide, clamidia…) sono malattie infettive tra le più infide, subdole e pericolose per la salute. Non sono mortali come l’Aids, ma fastidiose e difficili da eliminare. Il preservativo è un’ottima arma di prevenzione.

4) Regala ai giovani qualche “libertà” in più: da ragazzi, si sa, è più facile e frequente provare, sperimentare, anche nel sesso. La fedeltà è un concetto relativo, i partner cambiano spesso… Il preservativo è il modo migliore per concedersi qualche conquista in più, senza mai rischiare.

5) Aiuta a combattere l’eiaculazione precoce: da giovani non è una malattia, ma solo una questione di inesperienza o di emozione. Anche in questo caso, il preservativo aiuta: dal punto di vista meccanico (può essere ritardante) e psicologico (combatte l’ansia da prestazione).

 

Soffri di ansia da prestazione? Scoprilo con il TEST

 

Redazione Staibene

I campi con il simbolo * sono obbligatori. Non pubblicheremo il tuo indirizzo email

E' possibile usare questi tags e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

}