• Questo sito contribuisce alla audience di il Messaggero

1.210 visite

Consigli pratici per capelli sani e in forma

1) Non preoccupatevi se i vostri capelli sono ricci o lisci, lunghi o corti: la presenza della forfora è del tutto indipendente dal tipo di capello e dalla sua acconciatura. Il consiglio è di mantenere la chioma pulita, utilizzando però prodotti specifici nei giorni previsti dallo specialista, e prodotti ultradelicati (ma non quelli per bambini, non adatti agli adulti) nel resto della settimana.

2) Altro punto: gel e tinture. Seppur con moderazione (ma per altri motivi), usateli pure. Non inflluiscono affatto sulla formazione delle odiose scagliette bianche.

3) È sbagliato anche pensare che il tipo di pettine o spazzola usato possa in qualche modo incidere sulla presenza della forfora. Così come è del tutto fuori luogo la convinzione secondo cui usare pettini o spazzole che appartengono a persone con la forfora, metta a rischio di “contagio”. Il motivo? Semplice: le scagliette bianche non sono altro che cellule morte della pelle, impossibile quindi che si riproducano altrove.

4) Non pensiate di essere più a rischio di forfora solo per il fatto di essere uomo o donna: se è vero che i maschi hanno una pelle più grassa (e dunque sono particolarmente soggetti alla forfora), il problema riguarda anche l’altro sesso, in misura quasi identica.

Redazione Staibene

I campi con il simbolo * sono obbligatori. Non pubblicheremo il tuo indirizzo email

E' possibile usare questi tags e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

}