• Questo sito contribuisce alla audience di il Messaggero

VIDEO – Fumo, come smettere in modo “diverso”

Finora la lotta contro il fumo è stata affidata alla paura, ai divieti ed ai risparmi. Un’indagine sorprendente della LILT svela un argomento decisivo: il bacio

Chi si occupa e si preoccupa della nostra salute pubblica ha usato finora principalmente 3 argomenti per convincere gli italiani a smettere di fumare, e sempre senza grandi fortune.
La prima è i terrorismo sanitario: il fumo uccide e provoca il cancro. La seconda è il terrorismo economico: fumare costa, manda in fumo mediamente dai 2 ai 3 mila euro l’anno La terza è il terrorismo di legge: è vietato fumare nei luoghi pubblici.
Ma nessuno aveva prima d’ora pensato ad un argomento forse decisivo: l’amore. Si, avete capito bene, proprio l’amore, o almeno quello che si manifesta con il più romantico dei segni d’amore: il bacio.
Secondo un’indagine elaborata dalla Lega nazionale per la lotta contro i tumori infatti emerge che  i giovani sia maschi che femmine preferirebbero senza dubbio avere una storia con una persona che non fuma rispetto ad un fumatore.  E soprattutto i ragazzi. A dispetto di quanto pensano molte ragazze, secondo le quali la sigaretta le rende più interessanti, la verità è invece da un’altra parte: sono soprattutto i maschi più grandi a bocciare le ragazze fumatrici. La maggior parte di loro dice infatti che una ragazza che fuma è meno attraente di una che non fuma.
I giovani in verità si mostrano poco informati sugli effetti nocivi delle sigarette, ma tutto sommato poco importa se basta il timore di perdere l’amore per convincerli a cambiare.

Tag:,
Redazione Staibene

I campi con il simbolo * sono obbligatori. Non pubblicheremo il tuo indirizzo email

E' possibile usare questi tags e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

}