• Questo sito contribuisce alla audience di il Messaggero

1.735 visite

Come respirare per migliorare le prestazioni nello sport

Partiamo da una considerazione: una buona respirazione è importante per l’attività fisica. Perché?

Durante lo sport il fabbisogno di ossigeno, il combustibile principale per i muscoli, aumenta almeno di dieci volte. Un esercizio di respirazione adeguato apporta una quantità extra di ossigeno ai muscoli che si rilassano e si sciolgono e nello stesso tempo tutte le cellule eliminano anidride carbonica.

 

Perchè  il respiro è importante nello sport

L’importanza del respiro trova profonde radici nelle culture orientali che sulle tecniche di respirazione hanno elaborato una vera e propria filosofia di benessere fisico e psichico.

Il ritmo respiratorio accelerato, orale e superficiale è il sintomo più evidente dell’ansia.

 

Leggi anche: Imparare a respirare? Perchè fa bene alla memoria e fa anche dimagrire

 

Le tecniche rivolte ad abbassare il livello ansioso tendono a decelerare e rendere più profondi gli atti respiratori.

La respirazione è anche utilizzata nella ginnastica correttiva per agevolare il ritorno degli atteggiamenti viziati e dei paramorfismi entro i limiti della norma.

L’educazione respiratoria è quindi un aspetto importantissimo, soprattutto nella formazione fisica di base, in quanto ci permette di:

  1. migliorare l’elasticità della gabbia toracica e aumentare la funzionalità e l’efficienza dell’apparato respiratorio
  2. igliorare i processi metabolici dell’intero organismo. Quindi maggiore efficienza fisica generale
  3. mantenere la corretta postura
  4. far acquisire un più facile controllo degli stati di ansia e di emotività, favorendo la concentrazione ed il rilassamento generale. 

     

L’esercizio

Serve a sciogliere la colonna vertebrale e la parte superiore del dorso.

Mettetevi in piedi e incrociate le dita della mani, sollevare le braccia sopra la testa, rovesciando i palmi in alto.

Inspirate profondamente, come nell’esercizio base.

Ora sollevate le mani il più possibile stirando il tronco al massimo verso l’alto.

Flettetevi verso il fianco destro con tutto il tronco tenendo le ginocchia leggermente flesse. Quando la flessione è al massimo emettete un lungo respiro dal naso.

Ritornate in posizione eretta, inspirate profondamente mentre distendete le braccia sempre più in alto. Quando il torace è pieno di aria, piegatevi sul fianco sinistro, tenendo le ginocchia leggermente flesse. A flessione massima emettere un lungo respiro dal naso. Eseguite questo esercizio 10 volte.

 

Leggi anche: Come imparare a respirare in 10 mosse

 

Quando eseguirlo

Questo esercizio è particolarmente efficace se fatto nella fase di riscaldamento, prima dell’attività sportiva vera e propria.

Tag:
Redazione Staibene

I campi con il simbolo * sono obbligatori. Non pubblicheremo il tuo indirizzo email

E' possibile usare questi tags e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

}