• Questo sito contribuisce alla audience di il Messaggero

VIDEO – Liti condominiali, come evitare guai alla salute

Tutto quello che devi sapere per affrontare i 4 condomini a�?difficilia�? piA? diffusi: il maleducato, il pignolo, il rissoso e il menefreghista

SeA� siete tipi a cui piace litigare nelle riunioni condominali tenete a mente che che ansia, stress, insonnia, e finanche infarto e ictus sono in agguato anche lA� in assemblea. Se le liti condominiali sono la principale fonte di malessere civile invertire il senso di marcia si puA?.
EccoA� qualche consiglio per affrontare 4 condomini tipo:

Il vicino pignolo
Ea�� quello sempre documentato, preciso, rigido e severo anche sulle sciocchezze. Rende tutto difficile, complicato. In realtA� vuole solo mostrare che lui a�?contaa�?. Provate a coglierne il lato positivo. Conosce il regolamentoA�condominiale, i migliori operai, diritti ei doveri dei condomini. Rivolgetevi a lui: si sentirA� onorato.

Il vicino maleducato
Ea�� quello della Tv a tutto volume, della tovaglia scossa dalla finestra, della��auto o lo scooter parcheggiati male. Si crede il padrone del mondo, in realtA� A? un tipo insicuro o frustrato. Chiedete alla��Amministratore di inviare una lettera che ricordi le regole della vita in comune. Se non basta portate la a�?questione maleducazionea�? in assemblea e quando vi arriva evitate le accuse dirette.

Il vicino litigioso
Ea�� quello che alza sempre la voce, polemizza, A? arrogante e presuntuoso. Ea�� un insicuro, ma spesso nasconde un cuore da��oro. Scoprire il suo punto debole, cercate di stabilire un punto di contatto: presentatevi con dei biscotti da offrire a tutti: apprezzerA� anche lui; lo spiazzerete.

Il vicino menefreghista Ea�� quello che non si presenta mai alle assemblee, A? disinteressato spesso moroso. Lo A? a volte anche la��Amministratore: stacca il telefonino, inserisce il fax non si fa rintracciare.A� In questo caso usate e-mail o fax: quando sarA� costretto a incontrarvi, gli esibirete le copie. E non potrA� proprio piA? far finta di nientea��

Tag:,
Redazione Staibene

I campi con il simbolo * sono obbligatori. Non pubblicheremo il tuo indirizzo email

E' possibile usare questi tags e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

}