• Questo sito contribuisce alla audience di il Messaggero

420 visite

Come diventare il re del barbecue

Sana, versatile, buonissima. I segreti della cottura alla brace: come segliere la fiamma giusta,scongiurare il rischio della bistecca carbonizzata e che fare per evitare problemi alla salute.

barbecue

Il parere dei nutrizionisti è unanime: carne, pesce o verdura cotti alla brace, insomma con il barbecue, sono più sani, gustosi e digeribili. Nonostante della cottura sulla griglia si senta spesso dire in giro che fa male, non c’è niente di più falso: non presenta alcun rischio per la salute. Anzi, può essere considerata un metodo sano, a patto però che sia realizzata in maniera corretta.

 

Leggi anche: Come preparare una grigliata Doc

 

Il segreto della cottura alla brace

Che cosa significa? Bisogna che i cibi si cuociano senza bruciacchiarsi. È un aspetto molto importante, perché, sotto il profilo salutistico, uno dei problemi maggiori della cottura sulla griglia è proprio il rischio di carbonizzare parte degli alimenti più vicini alla brace: i grassi presenti nella carne, nel pesce o nelle salse a base d’olio, possono colare e incendiarsi a contatto con i tizzoni ardenti.

In questo caso la presenza della fiamma moltiplica il rischio di abbrustolire troppo il cibo sulla griglia. Risultato: il sapore sgradevole, ma soprattutto un pericolo per la salute.

Le proteine di carne e pesce, scaldate oltre i 100°, formano gli idrocarburi policiclici, sostanze che possono diventare cancerogene.

 

Leggi anche: Come si cuoce il pesce alla brace

 

Come rimediare agli errori

Che fare, allora? Semplice: scartate tutte le parti annerite. E consumate nello stesso pasto verdura e frutta ricche di vitamina C (peperoni, pomodori, rucola, fragole, melone), che ha la capacità di contrastare l’azione dei radicali liberi e proteggere l’organismo dall’attacco delle sostanze nocive.

Ottimo anche l’abbinamento con il pane integrale che, come la frutta e la verdura crude, accelera il transito del cibo nell’intestino durante la digestione, riducendo il tempo di contatto delle sostanze tossiche con le pareti dell’intestino stesso.

 

Sai fare un barbecue a regola d’arte? Scoprilo con IL TEST

Tag:
Redazione Staibene

I campi con il simbolo * sono obbligatori. Non pubblicheremo il tuo indirizzo email

E' possibile usare questi tags e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

}