• Questo sito contribuisce alla audience di il Messaggero

1.712 visite

Vuoi sapere che tipo sei? Lo dicono le tue scarpe

Le calzature che portiamo rivelano la nostra personalità (anche se non fino in fondo…)

I nostri gusti per le scarpe rivelano molto di noi stessi e della nostra personalità. Lo sostiene uno studio pubblicato sulla rivista scientifica “Journal of Research in Personality” e realizzato dall´équipe di Angela Bahns, della University of Kansas (negli Stati Uniti).

 

Lo studio
Gli esperti Usa hanno mostrato a un gruppo di volontari foto di calzature di certe persone e chiesto loro di indovinare alcuni tratti della personalità di quelle persone. “Abbiamo scoperto”, ha spiegato Angela Bahns, “che le persone sono in grado di formulare giudizi accurati su certi tratti della personalità e su certe caratteristiche di un individuo (età, sesso, reddito, amabilità, ansia da attaccamento) basandosi solo sulla foto delle sue calzature.

Non abbiamo però legato dei tratti di personalità a particolari tipologie di calzature (da ginnastica, coi tacchi, stivali etc.) ma caratteristiche personali a dimensioni, pesantezza (per esempio scarpe alte o basse sulla caviglia), all´eleganza, al grado di comfort, al colore, etc”.

 

Leggi anche: Per una donna le scarpe contano più del primo bacio

 

 

Gli esempi

È emerso per esempio che le scarpe dalla caviglia alta e dalla fattura “tozza” sono un indicatore valido di amabilità della persona che le indossa: più sono pesanti e di foggia mascolina (sia quelle da maschio sia da femmine), più la persona che le indossa è meno aperta ed amichevole, più burbera e rozza.

Stile ed eleganza della calzatura sono risultati invece valido indicatore sia del sesso sia del reddito: i maschi e le persone ad alto reddito indossano in genere scarpe più alla moda delle donne e delle persone a basso reddito.

Insomma le scarpe sono usate per dare giudizi sulle persone che le indossano, concludono i ricercatori, anche se non sempre questi giudizi sono accurati.

La teoria sembra confermata anche dal successo ottenuto dall’evento svoltosi al Museo della calzature di  Venezia  nel 2018 dove gli esperti di psicologia della calzatura hanno svolto un seriosissimo seminario sui significati e la predilezione per le scarpe dal parte del pubblico prevalentemente femminile.

Ed hanno stilato 4 profili psicologici sulla base del’assunto raccontato da Paola Pizza nel libro ” Abiti e tacchi” ,QuiEdit, secondo il quale  “… esistono scarpe che rendono felici, che contribuiscono a determinare l’identità, che fanno sentire uniche e meritano pazzie. Scarpe per sentirsi libere e disinvolte o all’apposto, così costrette da dover far dondolare il corpo in cerca dell’equilibrio. Scarpe romantiche o aggressive. Scarpe da collezionare, tacchi sui quali arrampicarsi per acquisire consapevolezza di sé” ed ancora: scarpe per sentirsi ben ancorate alla terra, o per librarsi in aria, per essere creative o conformiste. Scarpe che raccontano la donna che le indossa.”

 

I 4 profili psicologici e le loro scarpe

 

I  profili psicologici della donna che sceglie le scarpe per se stessa, secondo la psicologa della moda Paola Pizza, sono quattro  ( Ambiziosa grintosa; Successo estetico; Eleganza equilibrata, Creatività audace) e ad ognuno corrisponde….

 

Leggi anche: Perchè le scarpe con i tacchi alti attirano di più

 

(segue)

 

Redazione Staibene

I campi con il simbolo * sono obbligatori. Non pubblicheremo il tuo indirizzo email

E' possibile usare questi tags e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

}