• Questo sito contribuisce alla audience di il Messaggero

13.039 visite

Calvizie, perché cadono i capelli in autunno

Quando un uomo, ma anche una donna, comincia a paredere capelli scattano ansie difficili da controllare. Ecco le cause e qualche rimedio anti-calvizie.

cadono-i-capelli

Chiamatela ossessione, incubo, terrore puro  ma l’idea di perdere i capelli, per un uomo, è tutto questo e forse anche di più. Se è vero, come è stato calcolato, che 8 italiani su 10 sono disposti a tutto pur di prevenire la caduta e che in certi casi arrivano a spendere oltre 600 euro l’anno per ovviare al problema, la calvizie è un’autentica croce per i nostri connazionali maschi.

Ma bisogna distinguere: la caduta dei capelli stagionale, cosa ceh accade specialmente in autunno e  significa rinnovamento della capigliatura, dalla caduta strutturale, quella cioè che anticipa la calvizie.

 

 

Sai perchè perdi i capelli? Scoprilo con IL TEST

 

La caduta stagionale dei capelli

La perdita dei capelli stagionale è un fenomeno temporaneo, naturale e reversibile, che andrebbe semplicemente affrontato senza troppi allarmism, secondo il professor Marcello Monti, responsabile di Dermatologia all’Istituto Clinico Humanitas e docente di dermatologia all’università di Milano.

«Mediamente – afferma –  si è calcolato che ognuno di noi arrivi a perdere  tra i 50 e i 70 capelli al giorno, ma nel periodo autunnale la caduta  tende ad aumentare come effetto di un fenomeno fisiologico di ricambio naturale: i capelli hanno un loro ciclo di vita e di crescita che durante l’autunno e la primavera, mesi in cui ci accorgiamo di perderli, tende ad intensificarsi a causa delcambio climatico della stagione.

In questi casi la  caduta dei capelli è dovuta al “ricambio e rinnovo”ed è da considerare fisiologica e naturale, in quanto nel giro di poche settimane si arresta a tutto torna alla normalità.

Shampoo medicati (e le lozioni) o gli integratori possono essere utilizzati sia quando la perdita dei capelli è stagionale, sia quando è legata a fattori transitori come stress, stanchezza e scompensi ormonali, per cui l’organismo ha bisogno di rimettersi in forma. In tutti gli altri casi, quelli in cui la caduta del capello non è di natura provvisoria, bisogna seguire una cura tricologica».

 

Leggi anche: Anche i capelli hanno la loro dieta

Redazione Staibene

I campi con il simbolo * sono obbligatori. Non pubblicheremo il tuo indirizzo email

E' possibile usare questi tags e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

}