• Questo sito contribuisce alla audience di il Messaggero

2.888 visite

Cani e mal d’auto, 8 consigli per non farli soffrire

I consigli del ministero della Salute per rendere il viaggio meno stressante (anche per il padrone…)

Se il mal d’auto colpisce un bambino o un adulto è facile capirlo e porvi rimedio, ma se a soffrirne è il vostro cane, accorgersene potrebbe essere ben più difficile. Ed accorgersene quando il cane vomita o non controlla più  le sue reazioni in auto potrebbe essere molto pericoloso per lui e per chi guida.

Ma  il mal d’auto nei cani è uguale o è simile q eullo  che colpisce l’uomo?Quali sono le cause?  Quali sono i segni premonitori? E quali sono i rimedi?

Saperlo è di grande utilità considerando che  un italiano su due ha un animale in casa ( esattam,ente il 56%) e primi in classifica ( 7 milioni) sono proprio  i cani.

A occuparsi del fenomeno, data la sua diffusione e la sua rilevanza è il Ministero della Salute che ha redatto un vademecum sulla citosi,( questo è il termine tecnico del mal d’auto) riservato ai cani, con una serie di consigli per porvi rimedio.

Secondo gli esperti del ministero della Salute, il mal d´auto è un problema comune più di quanto si possa pensare; colpisce i cani di tutte le età, anche se i cuccioli e i giovani sono più predisposti (un cane su sei: più del 17%).

 

Leggi anche: Toxoplasmosi, il rischio di avere un gatto in casa

 

Le cause ed i sintomi della citosi

Come per gli esseri umani, il mal d’auto nei cani è n disturbo causato dalla  confusione che il cervello fa fa tra il movimento reale ed il movimento percepito. La discordanza tra le due informazioni che arrivano al cervello dalla percezione visiva, quella posturale e quella vestibolare danno le spieacevoli sensazioni che inducono l’organismo a chiedere uno “stop”.

Quali sono i sintomi tipici di questo problema? Sono 6:

  1. Affanno;
  2. Salivazione eccessiva;
  3. Eruttazione;
  4. Agitazione;
  5. Ripetute deglutizioni;
  6. vomito.

Talvolta il disagio può manifestarsi ancor prima di entrare in macchina, a causa del ricordo di esperienze precedenti.

 

Leggi anche: Ecco quando e perchè le malattie degli animali si trasmettono all’uomo

 

8 consigli salva-viaggio

Esistono nuovi farmaci da poter somministrare prima del viaggio efficaci, sicuri e privi di effetti indesiderati come apatia e sonnolenza. Ma prima di rivolgersi al veterinario, per farseli prescrivere, ecco alcuni accorgimenti preventivi da mettere in pratica, che possono rivelarsi molto utili per la salute dell’animale e la tranquilliltà del proprietario.

1. Aprire parzialmente il finestrino durante il viaggio per permettere……

 

(SEGUE)

 

Redazione Staibene

I campi con il simbolo * sono obbligatori. Non pubblicheremo il tuo indirizzo email

E' possibile usare questi tags e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

}