• Questo sito contribuisce alla audience di il Messaggero

1.826 visite

Calvizie e capelli fragili? Come risolvere senza il chirurgo

Contro la calvizie ed i capelli fragili l’autotrapianto non basta: arriva la terapia rigenerativa bSBS che risveglia i bulbi “pigri” dei capelli e li fa ricrescere. Ecco come.

Calvizie e capelli fragili? Come risolvere senza il chirurgo

Che si tratti di stress, di cause ereditarie, di sbalzi ormonali o ancora altro, la calvizie è tra le malattie che ancora oggi creano disagi e insicurezze, ma una soluzione la ricerca moderna l’ha trovata: non richiede l’intervento del chirurgo, è adatta sia all’uomo che alla donna perfino in gravidanza, e può essere seguita ad ogni età.

Di che si tratta?

 

Cos’è la medicina rigenerativa

Tecnicamente la soluzione si chiama Medicina Rigenerativa, è basata su un rigoroso Protocollo medico non chirurgico bSBS (Advanced Regenerative Medicine Protocol and Genomic Analysis) ed agisce naturalmente risvegliando i bulbi dei capelli pigri.

Il processo che scuote dalla pigrizia i bulbi dei capelli si chiama biostimolazione bulbare sinergica: nei casi di diradamento o forte diradamento, dove la chirurgia non è assolutamente indicata e anzi sconsigliata dai massimi esperti, è un’azione alternativa all’autotrapianto.

Inoltre, anche nei casi di calvizie avanzata la stessa biostimolazione bulbare sinergica è fondamentale per creare adeguate basi di benessere e salute sulle quali poi intervenire successivamente con un intervento, offrendo risultati complessivi più completi e duraturi.

Di fatto l’autotrapianto non cura e non rigenera i capelli con il conseguente fatto che il problema torna a manifestarsi nel breve / medio periodo, costringendo a nuovi interventi chirurgici. Dunque la Medicina Rigenerativa è una base essenziale, una cura mirata sulle cause e concause del paziente che assicura ottime possibilità di successo complessivo.

 

Calvizie, perché l’autotrapianto non basta – Guarda il Video

 

La terapia rigenerativa bSBS introdotta in Italia da HairClinic Biomedical Group può arginare senza chirurgia l’evoluzione della calvizie nel caso di bulbi dormienti ancora attivi garantendo la massima rigenerazione follicolare con risultati duraturi nel tempo.

Inoltre offre 10 vantaggi che possono fare la differenza:

  1. non è invasiva;
  2. non richiede interventi chirurgici;
  3. può essere effettuata ad ogni età;
  4. è efficace sia per l’uomo che per la donna;
  5. è adatta anche in gravidanza;
  6. può essere effettuata in qualunque periodo dell’anno;
  7. è compatibile con l’assunzione di qualsiasi tipo di farmaco;
  8. è assolutamente rapida;
  9. è indolore;
  10. è accreditata in quanto basata su tecnologie e principi che trovano riscontro scientifico a livello mondiale.

 

Capelli , come funziona la terapia che li rigenera – Guarda IL VIDEO

 

La terapia rigenerativa bSBS anti- calvizie non è una semplice soluzione cosmetica, quanto piuttosto di una terapia dall’alto valore scientifico che prevede una procedura della durata di circa 2/3 ore e un ritorno pressoché immediato alla quotidianità.

 

Il Protocollo medico bSBS è coadiuvato da: 

  1. terapie rivascolarizzanti, nutritive e antinfiammatorie anti Prostaglandina D2 (ritenuta la causa reale della calvizie);
  2. analisi genomica con test del DNA e genetista associato;
  3. analisi Lipidomica (Profilo Lipidomico della membrana cellulare);
  4. test ormonali

Grazie a questi esami dettagliati è possibile individuare una terapia mirata al tipo di patologia presente su ogni paziente, non solo dettata dall’esperienza ma dalla scienza e con le più alte possibilità di successo.

 

Ricrescita dei capelli:  le fasi del Protocollo bSBS –  Guarda IL VIDEO

 

 

 

 

direzione staibene.it

I campi con il simbolo * sono obbligatori. Non pubblicheremo il tuo indirizzo email

E' possibile usare questi tags e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

}